Prestiti Veloci, Online, da Agos, per Cattivi Pagatori, Senza Busta Paga e Senza Garanzie



Quanto Tempo Serve

I prestiti veloci sono dei finanziamenti che possono essere richiesti ed ottenuti in tempi brevi. Cosa intendiamo per tempi brevi? Quando si parla di velocità in un finanziamento ci si riferisce, generalmente, a tempi molto brevi e quindi entro un massimo di 48 ore.

Questa cosa della tempistica non è assolutamente da sottovalutare. Se il richiedente ha la necessità di ottenere un prestito rapido, questo dovrà essere erogato in tempi veramente brevi. Il motivo? Quando si ha la necessità di ottenere con urgenza una somma di denaro vuol dire che dietro la richiesta di finanziamento vi è un valido motivo per cui i soldi occorrono immediatamente o nel minor tempo possibile. I prestiti veloci devono quindi essere erogati in giornata o in un massimo di 24 o 48 ore.

Quando si richiedono i finanziamenti veloci l’iter da seguire è il seguente: il cliente dovrà consegnare alla società finanziaria tutti i documenti personali (documento d’identità, codice fiscale e un documento reddituale) e nel caso di un prestito finalizzato dovrà presentare anche un piano di spesa (un preventivo). Immediatamente la banca effettuerà i dovuti controlli e se non risulteranno problemi il finanziamento verrà approvato ed erogato in tempi brevi. Come già detto, per i cattivi pagatori e per i protestai che non utilizzano la cessione del quinto i tempi di attesa dell’erogazione del denaro potrebbero dilungarsi ed in questo caso non si potrebbe più parlare di prestiti veloci.

I tempi di attesa potrebbero inoltre variare in base all’importo richiesto. Se un prestito di 1.000€ potrebbe essere erogato in giornata per un prestito da 75.000€ potrebbe essere necessario attendere più tempo.

In linea generale il denaro verrà accreditato sul conto corrente del cliente tramite un bonifico bancario o verrà consegnato un assegno circolare dell’importo pattuito. Il rimborso avverrà poi con rate mensili in base agli accordi presti con l’istituto di credito.

Se occorre un prestito personale rapidissimo la soluzione migliore per ottenerlo immediatamente è quella di richiedere un piccolo importo. Una somma di denaro irrisoria può far si che l’istituto di credito svolga nei confronti del cliente meno controlli e tutto questo comporta un’accelerazione delle tempistiche. Un piccolo prestito può essere erogato con grande semplicità anche pochi minuti dopo la sua richiesta, basterà giusto il tempo per controllarne la fattibilità.

Chi non ha mai avuto dei disguidi finanziari subirà meno controlli da parte dell’istituto di credito e pertanto riuscirà ad ottenere in meno tempo l’importo desiderato. I cattivi pagatori ed i protestati quindi potranno comunque ottenere il loro finanziamento ma i tempi di attesa potrebbero dilungarsi proprio perché per questi soggetti la banca ha una sorta di campanello di allarme e pretende ulteriori controlli prima di affidare del denaro nelle loro mani. Nei confronti di questi soggetti vi è infatti un rapporto di sfiducia ma questo problema può essere facilmente sorvolato se si utilizza la cessione del quinto.

 

Cattivi Pagatori

Il cattivo pagatore non sempre può usufruire di un prestito veloce. Il motivo dipende dal fatto che egli in passato ha avuto dei disguidi finanziari, al pari dei protestati, e quindi le banche prima di erogare nuovamente dei soldi a chi è iscritto al Crif effettuano più di un controllo e questi porteranno via diverso tempo. Come ovviare a tale problema?

La soluzione c’è, ma non è per tutti. Il lavoratore dipendente cattivo pagatore ed il pensionato cattivo pagatore potranno fare richiesta della cessione del quinto. Richiedere la cessione del quinto farà sì che non vengano effettuati alcuni controlli e questo porterà ad una minore perdita di tempo e ad una conseguente velocizzazione di tutte le pratiche.

Con la cessione del quinto dello stipendio la busta paga del lavoratore dipendente sarà l’unica garanzia richiesta. Per il pensionato invece l’unica garanzia per accedere alla cessione del quinto della pensione sarà costituita dal suo documento reddituale, cioè dal cedolino della pensione.

Il lavoratore autonomo cattivo pagatore, il disoccupato, lo studente e la casalinga per poter accedere velocemente al prestito personale dovranno farsi accompagnare da un garante che, a sua volta, dovrà disporre di tutte le garanzie necessarie per poter accedere ad un finanziamento. Anche per questi soggetti vi sarà quindi la possibilità di accedere ad un prestito personale ma i tempi di erogazione del denaro saranno sicuramente più lunghi di quelli che verranno richiesti tramite la cessione del quinto.

 

Prestiti Veloci Senza Garanzie

I prestiti veloci senza garanzie possono essere di grande aiuto per tutti quei soggetti che non hanno delle garanzie dimostrabili e necessitano velocemente di una linea di credito.

I motivi per cui si potrebbe richiedere questo tipo di finanziamento possono essere i più disparati. Solitamente però, quando si ha una certa urgenza nell’ottenere una linea di credito i motivi principali sono relativi a delle spese improvvise.

I prestiti veloci vengono solitamente erogati in tempi brevi. Questo significa che, una volta che il denaro è stato richiesto dal cliente, passeranno tra le 24 e le 48 ore di tempo per ottenere l’importo richiesto. In alcuni casi è invece possibile ottenere il denaro anche in giornata, entro poche ore, giusto il tempo di effettuare alcuni controlli e per sbrigare le pratiche burocratiche. I tempi di erogazione del credito dipendono anche dall’istituto di credito scelto, ogni banca ha infatti i suoi tempi e gestisce come meglio preferisce le proprie offerte e promozioni commerciali.

Quando si fa la richiesta di un finanziamento la società di credito che dovrà erogarlo vuole essere certa che il cliente abbia le possibilità finanziarie ed economiche per poter rimborsare senza troppi problemi l’importo investito. Le società finanziarie infatti, quando concedono del denaro in prestito, non fanno altro che investire i propri soldi infatti da questa operazione avranno un profitto che viene rappresentato dagli interessi che matureranno nel tempo.

Come può quindi il cliente dimostrare che per tutto il periodo di rimborso non avrà problemi nel pagare le rate? Dovrà mostrare alla banca che egli percepisce un reddito e questo sarà utilizzato come garanzia. Ma cosa accade se il richiedente è privo di garanzie? Esistono davvero i prestiti veloci senza garanzie? Dato che, nel caso in questione non è possibile mostrare la presenza di una garanzia è necessario trovare un rimedio e quindi appoggiarsi ad un garante.

I prestiti veloci senza garanzie prevedono quindi l’utilizzo di un garante che a sua volta dovrà essere titolare di garanzie reali da mostrare all’istituto di credito che si occuperà dell’erogazione del credito.

Se il richiedente è senza garanzie potrà quindi ottenere ugualmente il prestito personale ma a patto che nel momento in cui farà la richiesta di finanziamento si farà accompagnare da un altro soggetto che presenterà all’istituto di credito le proprie garanzie. Questo soggetto prende il nome di garante. Il garante si farà carico di pagare le rate al posto del debitore principale nel caso in cui quest’ultimo soggetto dovesse astenersi dai pagamenti.

Quali sono le garanzie che potrà utilizzare il garante? Sono preferibili la busta paga del lavoratore dipendente ed il cedolino della pensione del pensionato ma è accettato anche il modello unico dei lavoratori autonomi. E’ inoltre possibile utilizzare delle garanzie alternative come ad esempio la proprietà di un appartamento.

La velocità con cui sarà possibile ottenere i prestiti veloci senza garanzie dipenderà anche dal tipo di controlli che la banca dovrà attuare per sbrigare tutte le pratiche burocratiche inerenti al caso. Gli importi richiedibili varieranno in base al tipo di garanzie reddituali presentate.

 

Prestiti Senza Busta Paga

Non avere la busta paga equivale un po’ a non avere garanzie, con la principale differenza che è possibile richiedere, qualora fosse possibile, delle differenti forme di finanziamento. Esistono quindi delle alternative al prestito con garante e al credito su pegno. Una di queste è il prestito cambializzato, l’altra è il prestito ipotecario vitalizio. Abbiamo già visto, brevemente, come funziona il credito su pegno nel paragrafo relativo ai prestiti veloci senza garanzie. Ma come funziona il prestito con garante? E le altre forme di finanziamento proposte come alternativa al finanziamento senza busta paga? Iniziamo dal prestito con garante. Il richiedente si avvale, durante il contratto di finanziamento, delle garanzie reddituali di una persona che prenderà parte del prestito personale come garante. Il suo scopo sarà quello di occuparsi di rimborsare il finanziamento qualora il debitore non dovesse onorare il proprio debito.

L’altra alternativa, come già detto, è rappresentata dal prestito cambializzato. Si tratta di un finanziamento dove vengono adoperate le cambiali, titoli di credito che vanno a sostituire le rate mensili. La cambiale viene firmata dal debitore e deve essere pagata entro la data segnata sul titolo. Non rispettare i pagamenti significa andare incontro a sanzioni pesanti quali il pignoramento dei propri beni utilizzati come garanzia.

Un’ulteriore soluzione è rappresentata dal prestito ipotecario vitalizio. E’ una soluzione molto utilizzata negli Stati Uniti ma che non ha avuto ancora grandi richieste in Italia, forse perché la gente ignora che esisti una possibilità del genere. Brevemente, possiamo affermare che tale credito può essere richiesto solo da chi ha un appartamento residenziale ed ha un’età superiore ai 60 anni. Il prestito non viene rimborsato dal debitore ma, alla sua morte, i suoi eredi decideranno se rimborsare il debito e tenersi la casa o lasciare che di questa si appropri la banca creditrice che, vendendola, recupererà la somma necessaria per coprire il debito lasciato aperto.

 

Cessione del Quinto

La cessione del quinto permette quindi di ottenere dei prestiti velocissimi, anche se il cliente richiede un importo elevato. Questo perché la banca non necessita di ulteriori garanzie né della presenza del garante ed in più può essere richiesto anche dai cattivi pagatori e dai protestati. Questo è davvero molto importante perché di solito chi vuole un finanziamento ed in passato ha avuto dei problemi con protesti o mancati pagamenti o pagamenti effettuati in ritardo può, grazie a tale linea di credito, avere accesso al denaro necessario per realizzare i propri progetti in maniera semplice e veloce.

Chi non può ottenere un prestito veloce con la cessione del quinto può comunque trovare altre scappatoie. Se si conosce la propria posizione e si sa che le proprie garanzie dimostrabili non saranno mai sufficienti per ottenere il finanziamento desiderato è consigliabile sin da subito presentarsi in banca con un garante. Il garante a sua volta dovrà disporre delle garanzie richieste dall’istituto di credito e pertanto dovrà avere delle fonti di reddito dimostrabili.

Se le garanzie proposte dal garante saranno ritenute idonee dalla società finanziaria il prestito potrà essere erogato in tempi brevi, anche in giornata.

Come avviene l’erogazione del denaro? I soldi possono, principalmente, essere concessi tramite un bonifico bancario sul conto del richiedente o consegnati direttamente al richiedente tramite un assegno circolare. Il rimborso avverrà secondo il pagamento delle rate mensili che dovranno essere pagate entro la scadenza prestabilita nel momento in cui viene stipulato il contratto.

 

Prestiti Veloci Online

I prestiti veloci online sono una validissima soluzione per chi ha la necessità di avere in modo rapido della liquidità per realizzare dei progetti o per sostenere delle spese imminenti.

La richiesta di questi finanziamenti può essere effettuata direttamente online, esistono principalmente tre differenti metodi per effettuarla in questa maniera, li esamineremo entrambi.

Il primo metodo è quello più semplice, si cerca il sito ufficiale dell’istituto di credito, del gruppo bancario o della società finanziaria che ci interessa e si effettua una prenotazione online. In breve tempo si verrà contattati da un operatore per fissare un appuntamento in una delle tante agenzie presenti sul territorio nazionale. Non si tratta di una vera e propria richiesta di prestiti veloci online ma più di una prenotazione per un consulto.

Il secondo metodo è quello di effettuare direttamente la richiesta del prestito personale presso il sito web, parliamo sempre di siti ufficiali, dove sarà possibile esaminare con attenzione i tassi di interesse dedicati, le spese che si andranno a sostenere come quelle di istruttoria, quelle per la gestione della pratica e quelle di incasso. Non tutti i siti permettono di richiedere direttamente online un finanziamento, alcuni richiedono infatti che in ogni caso si abbia un contatto diretto con un agente della banca, per altre società di credito invece è possibile effettuare il tutto online, grazie alle nuove tecnologie e usufruendo della firma elettronica.

Il terzo metodo per ottenere un prestito veloce direttamente online è quello di utilizzare uno dei tanti comparatori di prestiti. Si tratta di grandi portali che permettono di effettuare più preventivi nello stesso momento presso differenti istituti bancari. Basterà compilare con i propri dati personali il modulo di richiesta e nel giro di un paio di minuti si avranno differenti proposte commerciali da valutare. In questo modo si otterranno diversi preventivi e questi saranno ordinati in base alle offerte commerciali proposte dai singoli istituti di credito.

Perché scegliere i prestiti online? Oltre alla velocità con cui è possibile gestire il tutto (basti pensare al tempo che si può risparmiare richiedendo diversi preventivi online invece di recarsi personalmente da una banca ad un’altra) solitamente, o almeno nella maggior parte dei casi, è possibile risparmiare anche del denaro. Gestendo tutte le pratiche direttamente online le banche hanno una riduzione dei costi (ad esempio una riduzione delle spese del personale o quelle che una struttura come una banca sostiene ogni giorno) e tale riduzione permette ai clienti online di beneficiare di diverse promozioni e scontistiche.

Ma quanto sono realmente veloci i prestiti online? Una volta effettuata la richiesta nel giro di poche ore si viene sin da subito a conoscenza se il cliente può o meno usufruire del finanziamento. La richiesta di prestito dovrà quindi essere accompagnata sin da subito da tutta la documentazione necessaria, cioè da un documento d’identità, dal codice fiscale e da un documento che attesti il proprio reddito. La banca oltre a valutare il reddito del potenziale cliente valuterà le sue condizioni economiche e finanziarie. Questo significa che verranno effettuati dei controlli sullo “status finanziario” e si verificherà quindi se il cliente è mai stato segnalato come cattivo pagatore o protestato. Nel caso in cui la situazione reddituale sia sufficientemente valida e nel caso in cui il richiedente non sia né un cattivo pagatore né un protestato si potrà procedere con l’erogazione del denaro. Di solito i tempi per l’accredito sono brevi, il tutto viene gestito entro 48 ore lavorative. Il denaro potrà essere accreditato sul conto corrente bancario del cliente o in alternativa potrà essere accreditato con un assegno circolare.

I prestiti veloci online possono essere richiesti per i più svariati motivi. Possono quindi essere richiesti per acquistare un particolare bene o servizio senza dover sottostare a nessun vincolo da parte della società che ha emesso il credito. Se si necessita quindi di liquidità per soddisfare una spesa urgente possono rivelarsi una valida soluzione al classico prestito tradizionale richiedibile presso uno sportello bancario.

Ricordiamo infine che ogni istituto di credito ha i suoi piani commerciali e le proprie offerte e che quindi oltre ai tassi di interesse ed alle spese che si andranno eventualmente a sostenere è consigliabile visionare con attenzione anche le eventuali condizioni proposte come ad esempio il salto della rata, il cambio della rata o l’estinzione anticipata del debito senza pagare spese aggiuntive o penali.

 

Prestiti Veloci Agos Ducato

I prestiti veloci Agos Ducato possono essere ottenuti anche online, attraverso la compilazione dell’apposito modulo.

Compilare il modulo di richiesta è davvero semplice, basterà comunicare l’importo desiderato ed inserire i propri dati personali, in breve tempo la Agos Ducato contatterà il potenziale cliente per definire al meglio l’offerta finanziaria e dare un parere positivo o negativo sull’approvazione della richiesta.

Agos Ducato riesce a gestire molto velocemente le richieste di finanziamento ed eroga il denaro richiesto entro 48 ore dall’approvazione della richiesta.

Se si compila quindi l’apposito modulo online, un agente verificherà se la richiesta potrà essere approvata o meno ed in caso di esito positivo il denaro sarà erogato entro 48 ore.

Si tratta di un’ottima soluzione per coloro che hanno la necessità di ottenere del denaro in tempi davvero molto rapidi. Il motivo del prestito non sarà importante, il denaro potrà essere utilizzato dal cliente senza alcun tipo di vincolo.

Nessun vincolo di spesa, i soldi ottenuti potranno quindi essere utilizzati per sostenere delle spese improvvise o per realizzare l’acquisto dei propri sogni.

E’ possibile quindi utilizzare questo genere di finanziamento sia per sostenere le spese di ristrutturazione della propria casa, sia per riparare un veicolo rotto che per acquistare un auto nuova, una nuova moto o per comprare un bellissimo viaggio all’estero, o perchè no, in una delle splendide città Italiane.

Tra i prestiti veloci Agos Ducato ha diverse proposte commerciali, alcune indicate per i giovani, altre indicate per le coppie ed altre per chi necessita di piccoli importi. Tra le soluzioni più interessanti vi sono il Consolidamento Debiti, Duttilio, la Cessione del Quinto ed il Finanziamento Ricaricabile.

L’offerta proposta dal pacchetto Consolidamento Debiti prevede la possibilità di unificare più finanziamenti, di saldarli e di aprire un nuovo prestito personale. Il cliente si troverà quindi a dover rimborsare un unico finanziamento. E’ possibile quindi accorpare più finanziamenti in uno solo e di pagare un’unica rata mensile. E’ inoltre possibile richiedere della liquidità aggiuntiva.

Duttilio è invece la proposta commerciale di punta offerta attualmente da Agos Ducato. Si tratta di un prestito flessibile che si adatta alle esigenze di qualsiasi soggetto. Tra le sue caratteristiche spiccano le possibilità di saltare una rata per poi rimborsarla in un secondo momento, quella di cambiare l’importo della rata mensile da pagare e quella di poter diminuire o di aumentare la durata del periodo di rimborso.

La Cessione del Quinto di Agos Ducato permette invece di poter usufruire di un finanziamento davvero in tempi brevi. E’ però richiedibile solo dai lavoratori dipendenti e dai pensionati. Invece di pagare la rata mensile, l’importo da pagare sarà detratto direttamente dalla busta paga (nel caso del lavoratore dipendente) o dal cedolino della pensione (nel caso del pensionato). L’importo massimo che il cliente potrà pagare ogni mese non potrà mai superare un quinto di quanto percepito al netto delle tasse.

Il Finanziamento Ricaricabile è un’offerta commerciale davvero molto interessante. Si tratta di un tipo di prestito personale che può essere riutilizzato più volte. La somma che è stata già rimborsata potrà infatti essere richiesta più volte, senza alcun tipo di vincolo.

 

Documenti Richiesti

Per ottenere in maniera veloce i prestiti offerti da Agos Ducato sarebbe opportuno essere sin da subito in possesso dei seguenti documenti:

  • Carta d’identità in corso di validità
  • Codice fiscale
  • Documento Reddituale (busta paga, cedolino della pensione, modello Unico)

Nel caso in cui il prestito dovesse essere richiesto con l’ausilio id un garante sarà necessario presentare alla società finanziaria anche i documenti di questo terzo soggetto.