Prestiti Compass: Online, Cessione del Quinto e le soluzioni Senza Busta Paga



Il finanziamento Compass può essere richiesto per soddisfare le proprie esigenze economiche e finanziarie. La Compass fa parte del Gruppo Mediobanca ed ha in Italia oltre 160 filiali. I finanziamenti Compass si dividoni principalmente tra prestiti personali e cessione del quinto.

Tra i prestiti personali è possibile scegliere tra le diverse proposte commerciali quella che meglio si adegua alle proprie esigenze. Ciascun finanziamento Compass è flessibile, semplice e veloce da ottenere. Sarà quindi molto facile ottenere un prestito personale e realizzare il proprio progetto che potrà essere relativo all’acquisto di un determinato bene o servizio o per sostenere le spese che vanno affrontate ogni giorno, nella quotidianità.

I prestiti personali Compass permettono di richiedere un importo massimo di 30.000€ le cui condizioni economiche potranno essere altamente personalizzabili in base alle proprie esigenze. Sarà quindi possibile combinare a proprio gusto l’importo della rata o la durata del periodo di rimborso, fino a trovare la giusta combinazione.

 

Prestiti Finalizzati

Per prestito finalizzato si intende un finanziamento che viene erogato per l’acquisto di un bene o di un servizio specifico. Sono tantissimi i negozi convenzionati con la Compass che permettono a tantissimi clienti, ogni giorno, di poter acquistare il prodotto desiderato con un piccolo finanziamento.

Tra i tanti prodotti acquistabili con un prestito finalizzato Compass troviamo le polizze assicurative, le spese per le cure mediche, i viaggi, i mobili e l’arredamento, i cellulari (vedi per esempio l’accordo che vi è tra la Compass e 3 Italia), gli oggetti elettronici, le moto ed i ciclomotori e le auto.

 

Finanziamenti

Prestito Ottimo

Permette al cliente di decidere la combinazione ottimale, in base alle proprie esigenze, che gli consentirà di personalizzare l’importo della rata e la durata del periodo di rimborso. Si tratta dell’offerta classica di Compass che permette al cliente di richiedere fino a 30.000€.

 

Prestito Jump

Il prestito Jump permette invece di saltare la rata anche una volta l’anno senza pagare nessun costo aggiuntivo. Durante tutto il periodo di rimborso sarà possibile saltare sino ad un massimo di 5 rate. Le rate saltate andranno pagate al termine del periodo di rimborso.

 

Prestito Total Flex

Il finanziamento Compass Total Flex permette di cambiare l’importo della rata o di saltare una o più rate, fino ad un massimo di cinque volte in tutto il periodo di rimborso. E’ presente anche l’opzione di Estinzione Anticipata del prestito che è totalmente gratuita.

Tra gli altri finanziamenti vogliamo ricordare Cifra Tonda, Unica, Leggero e Young. Cifra Tonda permette di ottenere una rata il cui importo è arrotondato, in modo tale che possa essere ricordato con estrema semplicità. Unica è il finanziamento Compass che prevede il consolidamento dei debiti. E’ utilizzabile da chi possiede più finanziamenti in corso e vuole accorparli pagando quindi una sola rata al mese, magari di un importo minore.

Leggero permette di usufruire di rate da pagare di importi molto bassi per i primi 12 mesi e di scegliere l’importo delle rate per il secondo anno. Young è invece il prestito per i giovani gino ai 32 anni. Permette di usufruire di condizioni economiche molto vantaggiose e di una modalità di rimborso che prevede una rata mensile il cui importo iniziale sarà davvero molto basso e che aumenterà gradualmente nel tempo.

 

Cessione del Quinto Compass

Ogni banca, istituti di credito e società finanziaria che si rispetti ha un’offerta commerciale dedicata alla cessione del quinto. In questo articolo vedremo come funziona la cessione del quinto Compass, una delle società di credito al consumo più conosciute in Italia.

I prestiti con la cessione del quinto possono essere richiesti anche nel caso in cui il richiedente sia stato segnalato come cattivo pagatore o come protestato perchè la società di credito non avrà a che fare direttamente con il cliente ma con il suo datore di lavoro o con il suo ente pensionistico. Ma andiamo avanti per gradi. La Compass offre come finanziamento sia la soluzione con la cessione del quinto che quella con i prestiti delega. Si tratta di offerte commerciali richiedibili dai dipendenti pubblici, dai dipendenti statali, dai dipendenti di aziende private e dai pensionati.

La soluzione di cessione del quinto dello stipendio Compass dedicata ai dipendenti pubblici ed ai dipendenti statali permette di ottenere un finanziamento Compass in totale sicurezza, comodo e senza la necessità di alcun tipo di intermediazione.

La cessione del quinto Compass dedicata ai lavoratori dipendenti privati, cioè a quei lavoratori che lavorano presso un’azienda privata possono allo stesso modo dei dipendenti pubblici godere di un finanziamento che gli permetterà di realizzare i propri progetti senza nessuna spesa di intermediazione.

Il piano finanziario di cessione del quinto della pensione Compass permette a tutti i pensionati Inps, ex Inpdap ed ex Enpals di godere di un prodotto conveniente e vantaggioso con un tasso dedicato e senza spese di intermediazione.

Per quanto riguarda i lavoratori dipendenti, il prestito potrà essere richiesto da tutti coloro che hanno un contratto a tempo indeterminato, che sono residenti in Italia e che hanno un’età che sia compresa tra i 18 ed i 63 anni.

Per quanto riguarda i pensionati, questi potranno effettuarne la richiesta solo se la loro età, alla scadenza del periodo di rimborso, non superi gli 85 anni. Le richieste saranno possibili solo se il pensionato percepisce mensilmente una pensione superiore ai 495,43€.

Quali sono i documenti richiesti per ottenere la cessione del quinto Compass? Per effettuare la richiesta di finanziamento il cliente dovrà essere provvisto di un documento d’identità, del codice fiscale e di un documento reddituale (ultima busta paga o cedolino della pensione).

Il denaro richiesto sarà erogato rapidamente, entro pochi giorni dall’accettazione della domanda, tramite assegno o con un bonifico bancario. Il rimborso avverrà con un addebito diretto in busta paga o sul cedolino della pensione.

La cessione del quinto Compass può essere richiesta per soddisfare qualsiasi tipo di bisogno del cliente, potranno quindi essere acquistati beni o servizi di qualsiasi genere, senza dover sottostare ad alcun vincolo con la finanziaria. Alcuni esempi? Sarà possibile comprare il nuovo iPhone, il nuovo tablet tanto desiderato, la nuova televisione LCD, un nuovo componente d’arredo, un elettrodomestico, un viaggio o sostenere le spese del medico, del dentista o quelle di una cerimonia come un matrimonio o un battesimo.

 

Prestiti Compass Senza Busta Paga

I prestiti Compass senza busta paga possono essere richiesti dai lavoratori autonomi che, come fonte di reddito riescono a dimostrare di percepire ogni mese del denaro grazie al modello unico, dai pensionati, che dimostrano il proprio reddito grazie al cedolino della pensione e da tutti gli altri (quindi da disoccupati, casalinghe e studenti maggiorenni) che pur non avendo un reddito dimostrabile si presentano al momento della richiesta del finanziamento con un garante.

Per ottenere un prestito Compass non è quindi obbligatorio essere possessori di una busta paga. Basterà quindi essere in possesso di garanzie reddituali dimostrabili alternative (vedi modello unico e cedolino della pensione) oppure condividere la propria richiesta di finanziamento con un garante.

Nel caso del lavoratore autonomo ottenere i prestiti Compass senza busta paga senza problemi sarà abbastanza semplice se il richiedente non ha mai avuto dei problemi con dei vecchi finanziamenti o con assegni e cambiali. Ci stiamo quindi rivolgendo a tutti i lavoratori autonomi che non risultano essere cattivi pagatori o protestati. I lavoratori autonomi protestati o segnalati al Crif potrebbero infatti vedere la propria richiesta di finanziamento respinta a meno che anche loro non si appoggino ad un garante.

Il pensionato potrà invece ottenere i prestiti Compass senza busta paga senza problemi, anche se segnalato in passato come protestato o come cattivo pagatore. Il tutto potrà avvenire però solo se non si supera una certa età (alcuni finanziamenti prevedono un limite massimo d’età entro cui il debito dovrà essere rimborsato) e solo se il reddito mensile percepito soddisfi le richieste della società finanziaria.

Come già affermato, i disoccupati, le casalinghe e coloro che non hanno un contratto di lavoro stabile o addirittura non hanno un contratto lavorativo in regola, potranno avere un finanziamento Compass senza busta paga solo se aiutati da un garante.

 

Prestito con Garante

Il prestito con garante funziona nella stessa maniera di un qualsiasi altro finanziamento, con la sola differenza che nel contratto vi parteciperà un ulteriore soggetto, appunto il garante. Il compito del garante sarà quello di fornire le proprie garanzie reddituali alla Compass e se queste saranno ritenute soddisfacenti il finanziamento sarà erogato al richiedente. Ma non finisce qui, il garante risponderà al posto del debitore qualora si verificassero dei casi di insolvenza. Se quindi il debitore non dovesse occuparsi del rimborso delle rate mensili sarà compito del garante occuparsene. Il garante a sua volta non dovrà essere nè un soggetto a cui è stato elevato un protesto nè un soggetto segnalato presso il Crif.

 

Opinioni

Abbiamo visto che le soluzioni finanziarie proposte sono davvero tante. Quali sono quindi le nostre opinioni? Partiamo dal fatto che i tassi d’interesse applicati sono tra i migliori attualmente presenti sul mercato. Come abbiamo avuto modo di vedere, vi sono poi dei prestiti che utilizzano le soluzioni Cambio Rata e Salto Rata.

Queste permettono al cliente in difficoltà di divincolarsi, almeno momentaneamente, da eventuali problemi finanziari. Di sicuro quindi i nostri pareri, i nostri commenti e le nostre opinioni sono completamente positive.