Finanziamento Postepay, il Mini Prestito SpecialCash Postepay di Poste Italiane

Finanziamento Postepay

Come Funziona

Esiste da poco un finanziamento Postepay, cioè un piccolo prestito postale dedicato a tutti i clienti di Poste Italiane che possiedono una carta ricaricabile Postepay o una Postepay Evolution.

Ciò che particolarizza questo tipo di finanziamento è che il prestito personale viene accreditato direttamente sulla carta ricaricabile del richiedente. Può essere la giusta soluzione per chi necessita di un piccolo importo. Il richiedente potrà scegliere tra tre differenti piani di ricarica.

Il prestito postale SpecialCash Postepay ti consentirà di ottenere una linea di credito differente da quelle tradizionali a cui siamo normalmente abituati. Il finanziamento può essere erogato nei confronti di un possessore della carta Postepay ed è proprio su di essa che sarà accreditato il denaro richiesto.

Sarà quindi possibile utilizzare l’importo ricevuto come si preferisce, senza alcun tipo di vincolo sulle spese. SpecialCash Postepay consente anche ai possessori della nuova Carta Postepay Evolution di avere accesso a questi finanziamenti, con la possibilità quindi di richiedere dei piccoli prestiti a Poste Italiane.

A differenza dei comuni prestiti personali qui non sarà possibile decidere quanto chiedere in prestito ma si potrà scegliere tra tre differenti piani di ricarica: da 750€, da 1.000€ e da 1.500€.

Chi deciderà di richiedere il finanziamento Postepay da 750€ dovrà rimborsare quanto richiesto, compreso degli interessi, entro 15 mesi. Chi richiede 1.000€ avrà 20 mesi di tempo mentre il piano di rimborso per chi ottiene 1.500€ è di 24 mensilità.

Il credito richiesto viene erogato tramite l’accredito sulla propria Carta Postepay o sulla Postepay Evolution. Gli addebiti invece possono avvenire tramite l’addebito sul conto corrente BancoPosta (qualora il cliente ne fosse in possesso), tramite l’addebito sulla carta Postepay, con addebito su un conto bancario o tramite il pagamento dei bollettini postali.

 

Tre piani di ricarica

I piani di ricarica rappresentano tre differenti somme di denaro che il cliente può richiedere e sono:

  • Ricarica da 750 euro, da rimborsare con 15 rate mensili;
  • Ricarica da 1000 euro, da rimborsare con 20 rate mensili;
  • Ricarica da 1500 euro, da rimborsare con 24 rate mensili.

 

Rimborso

Il rimborso potrà avvenire secondo tre diverse modalità: addebito sul conto corrente postale o bancario; pagamento dei bollettini postali; addebito sulla Carta Postepay.

 

Requisiti

Per poter usufruire del prestito postale SpecialCash Postepay è necessario che chi richieda il finanziamento sia il titolare nominativo della carta Postepay. Il richiedente potrà avere, al momento della richiesta, un’età compresa tra i 18 ed i 70 anni.

 

Documenti Richiesti

Per poter richiedere il finanziamento postale è necessario presentare un documento d’identità in corso di validità, la tessera sanitaria ed un documento reddituale (busta paga o cedolino della pensione o modello Unico).

 

Quanto Tempo Serve

Il finanziamento Postepay viene erogato in pochissimi giorni e quindi può essere a tutti gli effetti considerato un prestito postale veloce. Tra i requisiti, oltre quello di essere titolari di una carta ricaricabile nominativa Postepay o una carta Postapay Evolution, vi è quello dell’età che dovrà essere compresa tra i 18 ed i 70 anni.

Per richiedere il prestito di Poste Italiane tramite la ricarica della carta Postepay sarà sufficiente recarsi presso uno dei tanti uffici presenti sul territorio nazionale e compilare l’apposito modulo. Alla richiesta di finanziamento si dovranno allegare un documento d’identità, la tessera sanitaria ed un documento che dimostri il proprio reddito.

 

Cittadini Stranieri

I cittadini stranieri possono richiedere il finanziamento Postepay? La risposta è Si, ma oltre ai documenti già indicati dovranno fornire il passaporto, la carta di soggiorno o il permesso di soggiorno, un documento che attesti la residenza in Italia (il lavoratore dipendente dovrà essere in Italia da almeno 12 mesi, il lavoratore autonomo da almeno 36) e la documentazione che dimostri che il richiedente lavora da almeno un anno dallo stesso datore di lavoro. In base al cliente gli Uffici di Poste Italiane potrebbero richiedere dell’ulteriore documentazione.

 

Prestito fino a 1500€

Con il prestito SpecialCash Postepay è quindi possibile ottenere in maniera facile e veloce sino a 1.500€ da rimborsare in piccole rate mensili. Il credito sarà erogato nei confronti del cliente effettuando una ricarica sulla carta Postepay intestata o su una carta Postepay Evolution.

Il rimborso potrà avvenire secondo la modalità scelta dal cliente: con addebito su conto BancoPosta, su conto corrente bancario, sulla carta Postepay o tramite il pagamento dei bollettini postali che, se richiesti, arriveranno via posta direttamente presso l’abitazione del cliente. Il costo del pagamento del bollettino è a carico del cliente e l’importo da pagare per ogni singolo bollettino è quello stabilito dalle vigenti tariffe.

 

Prestito Postepay Senza Busta Paga

E’ possibile avere Postepay Specialcash senza busta paga? Se per prestito senza busta paga si intende un finanziamento senza avere la busta paga ma con la possibilità di fornire il cedolino della pensione o il modello Unico la risposta sarà Si.

Se per senza busta paga si intende invece la possibilità di richiedere il credito senza avere nessun tipo di reddito la risposta sarà purtroppo negativa e la richiesta di finanziamento sarà rifiutata.