Prestito Vitalizio Ipotecario

Il prestito vitalizio ipotecario è un finanziamento che può essere richiesto solo se il beneficiario è proprietario di un immobile ed ha compiuto almeno sessanta anni.

Negli Stati Uniti d’America questo tipo di credito esiste ormai da diversi anni e prende il nome di Reverse Mortage. Ma come funziona?

Prestito Vitalizio Ipotecario

 

Prestito Vitalizio Ipotecario Come Funziona

Chi richiede il prestito personale otterrà il denaro della banca e, salvo condizioni contrattuali differenti, non pagherà mai nessuna rata mensile. Chi otterrà il denaro potrà quindi continuare la propria vita senza pensieri, non dovrà pensare di pagare la rata mensile né dovrà pensare agli interessi passivi, questo per tutto il resto della sua vita.

La banca quindi concede il denaro in prestito e non pretende il rimborso, almeno non subito. E’ ovvio che gli istituti di credito debbano sempre guadagnare del denaro da questi prestiti che per loro sono degli investimenti.

Per capire in cosa consiste il guadagno della banca in questa operazione è necessario capire meglio come funziona un prestito vitalizio ipotecario.

Abbiamo detto che uno dei requisiti principali è l’età del cliente che dovrà avere almeno 60 anni. Per alcuni istituti di credito l’età del cliente dovrà essere superiore ai 65 anni ed in quel caso si parlerà di prestito vitalizio over 65.

Secondo requisito richiesto dalla banca è la proprietà di un immobile. Sull’immobile del richiedente si accenderà una garanzia ipotecaria e da questo ne deriva il nome prestito vitalizio ipotecario. L’immobile per essere preso in considerazione dovrà essere di tipo residenziale. Non si potrà quindi utilizzare un terreno ma si dovrà utilizzare una casa usata come abitazione.

 

Quale somma di denaro si può richiedere con un prestito vitalizio ipotecario?

La somma massima che il cliente della banca può richiedere dipende sempre dai suoi requisiti. La sua età ed il valore della casa ipotecata influiscono notevolmente sulla somma massima richiedibile. Un perito della banca effettuerà una valutazione della casa ed in base all’età del cliente si deciderà quale percentuale del valore stimato dell’appartamento si potrà concedere in prestito.

Maggiore sarà il valore della casa ipotecata e maggiore sarà la somma di denaro richiedibile.

Maggiore sarà l’età del cliente e maggiore sarà la percentuale del valore dell’immobile che si potrà richiedere. I clienti più anziani potranno ottenere percentuali molto alte, anche il 50% del valore dell’immobile.



 

Requisiti Prestito Ipotecario Vitalizio

  • Abbiamo già visto che l’età del cliente dovrà essere maggiore di 60 o 65 anni, l’età varia a seconda dell’istituto di credito a cui ci si rivolge.
  • La casa dovrà essere di proprietà e destinato ad un uso residenziale.
  • La casa non dovrà essere stata già ipotecata.

 

Rimborso del Prestito Vitalizio Ipotecario

Abbiamo detto che chi ottiene il finanziamento può restare senza preoccupazioni perché non si dovrà occupare dei pagamenti. Nessuna rata da pagare, mai.

Chi si occuperà quindi di rimborsare alla banca quanto dovuto?

Del rimborso del debito se ne occuperanno gli eredi, una volta che l’intestatario del prestito sarà deceduto. Essi avranno due diverse modalità tra cui scegliere.

La prima opzione prevede quella di saldare l’intero importo, compreso degli interessi e di tutte le spese riguardanti il finanziamento. Così facendo l’ipoteca sulla casa si annullerà e gli eredi saranno legittimi proprietari della casa. Per poter saldare il debito la banca potrà offrire anche la possibilità di dilazionare i pagamenti, talvolta anche proponendo un l’accensione di un mutuo.

La seconda opzione per saldare il debito prevede che gli eredi lascino la proprietà nelle mani della banca. L’istituto di credito si occuperà della vendita dell’immobile e da quanto ricavato salderà il debito lasciato aperto dal defunto. Nel caso in cui dalla vendita della casa dovesse esserci una somma eccedente questa spetterà agli eredi.

 

Dove chiedere il Prestito Vitalizio Ipotecario

Ad oggi non sono molti gli istituti di credito che offrono questo tipo di servizio. E’ possibile che questo venga offerto da piccole banche locali di cui noi non siamo a conoscenza. Per certo sappiamo però che al momento è possibile richiedere il prestito vitalizio presso le filiali bancarie appartenenti alla banca Monte dei Paschi di Siena (MPS) e presso tutte le banche che fanno parte del circuito di Intesa Sanpaolo.

 

Cattivi Pagatori e Protestati

Chi ha avuto dei disguidi finanziari può accedere al prestito vitalizio? Si, al prestito vitalizio ipotecario possono accedervi tutti coloro che hanno i requisiti che abbiamo elencato nell’apposito paragrafo. Non avrà quindi alcuna importanza se il richiedente sarà un cattivo pagatore o se risulterà essere un protestato. Oltre alla proprietà della casa non si richiederanno ulteriori garanzie né sarà necessario farsi assistere dalle garanzie di un garante.

Salva

Salva




Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per garantirvi una esperienza di utilizzo ottimale. La prosecuzione nella navigazione (click, scroll, ...) comporta l'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi