Prestito Senza Garanzie

Il prestito senza garanzie viene spesso considerato come un prestito senza busta paga. Questo accade perché nella maggior parte dei casi quando si parla di garanzie ci si riferisce alle garanzie reddituali.

Quali sono le garanzie reddituali? Solitamente si parla di garanzie reddituali quando ci si riferisce alla busta paga del lavoratore dipendente, alla pensione del pensionato ed al modello unico del lavoratore autonomo. Tutte le persone che non rientrano tra queste tre categorie di soggetti con garanzie reddituali rientrano quindi nella categoria dei soggetti senza garanzie.

Prestito Senza Garanzie

Tra le persone che richiedono il prestito senza garanzie troviamo quindi i disoccupati, le casalinghe e gli studenti. Vediamo quali sono le migliori soluzioni finanziarie dedicate a queste tre categorie di richiedenti.

 

Prestito Senza Garanzie per Disoccupati

In questa categoria non rientra solo chi non ha un lavoro ma anche tutte quelle persone che lavorano in nero e senza un regolare contratto di lavoro. Per le banche infatti lavorare a nero equivale ad essere disoccupati, come se non si avesse un lavoro. Questo è il tipico caso di prestito senza busta paga, vedremo più avanti come sarà possibile risolvere il problema.

 

Prestito Senza Garanzie per Casalinghe

La casalinga appartiene ad una categoria poco fortunata. Questo perché il suo lavoro in casa non viene considerato in quanto non viene percepito alcun tipo di stipendio. Anche in questo caso si parlerà di prestiti senza busta paga, nei prossimi paragrafi vi mostreremo quali sono i prestiti più convenienti per le casalinghe.

 

Prestito Senza Garanzie per Studenti

Gli studenti hanno due alternative. La prima è quella di richiedere un finanziamento senza busta paga, la seconda è quella di richiedere un prestito a fondo perduto o un prestito d’onore.

Negli ultimi due casi parliamo di prestiti per i giovani studenti, finanziamenti dove è possibile ottenere un prestito personale diverso dal comune. Nel caso del prestito a fondo perduto il giovane studente può richiederlo per sostenere le spese relative al suo percorso studentesco. Il denaro che lo studente riceverà dovrà essere utilizzato per sostenere le spese Universitarie e per l’acquisto dei libri di testo. Il prestito viene definito a fondo perduto in quanto lo studente non dovrà preoccuparsi di rimborsarlo o, in alcuni casi, dovrà rimborsarne una piccola parte senza dover pagare gli interessi passivi. E’ un finanziamento difficile da ottenere e spetta solo agli studenti senza reddito più meritevoli.

Per quello che riguarda il prestito d’onore invece, lo studente potrà giovare di accordi che vi sono tra il suo Ateneo ed alcuni istituti bancari. Non vi sono delle regole precise sul suo funzionamento, ogni istituto di credito ha le sue regole. Ci sono dei casi in cui lo studente potrà godere del denaro ottenuto in prestito e preoccuparsi di rimborsarlo solo dopo aver terminato i propri studi.



 

Prestiti per Giovani Imprenditori senza busta paga e garanzie

Oltre ai prestiti a fondo perduto per gli studenti i giovani hanno la fortuna di poter richiedere anche i finanziamenti a fondo perduto per avviare una nuova attività imprenditoriale. Si accede a tali fondi tramite una domanda che va fatta alla Regione di appartenenza o alla Segreteria dell’Unione Europea e si ottiene il denaro solo se la propria domanda viene approvata. Lo scopo della Regione e dell’Unione Europea è quello di incentivare i giovani al mondo del lavoro fornendo un valido sostegno economico che possa aiutarli nello sviluppo e nell’avviamento di una nuova impresa.

 

Finanziamenti Senza Busta Paga: tutte le soluzioni per il prestito senza garanzie

Quando non si possiedono le garanzie idonee per ottenere un prestito personale solitamente si fa richiesta di finanziamenti differenti che, per alcuni, vengono considerati un pò alternativi. Tra questi troviamo il prestito senza busta paga con garante, il prestito cambializzato, il prestito vitalizio e il credito su pegno.

 

Prestito Senza Busta Paga con Garante

Quando vi è un garante è tutto più semplice. Il richiedente dovrà farsi accompagnare, nel momento in cui dovrà firmare il contratto di prestito personale, da un garante, una persona che tramite le sue garanzie reddituali permetterà alla persona senza reddito di ottenere il finanziamento desiderato. Il garante firmando il contratto di finanziamento sarà responsabile di eventuali insolvenze del principale debitore e dovrà, nel caso ve ne fosse bisogno, intervenire con i pagamenti delle rate mensili.

 

Prestito Cambializzato

Il prestito con cambiali può essere richiesto senza avere una fonte di reddito ma il richiedente dovrà essere necessariamente il proprietario di una casa. A garanzia del pagamento delle cambiali verrà utilizzata quindi la casa del debitore e questa verrà pignorata nel caso in cui il debitore non rispetterà l’impegno preso nel saldare il debito con l’istituto di credito. L’importo massimo richiedibile dei prestiti cambializzati dipende esclusivamente dal valore dell’immobile del debitore.

 

Prestito Vitalizio

Viene chiamato anche come prestito vitalizio ipotecario ed è concesso solo a chi ha più di 65 anni anche se qualche istituto di credito permette di accedere a questa linea di credito dai 60 anni in su. E’ un requisito fondamentale, senza il quale non si potrà procedere, che il cliente sia il titolare di una casa ad uso residenziale. Il cliente accenderà un’ipoteca sulla casa ed otterrà il finanziamento. Non rimborserà il prestito personale. Alla sua morte i suoi eredi potranno decidere se saldare il debito ed entrare in possesso dell’abitazione o se lasciare l’immobile all’istituto di credito che si occuperà della sua vendita.

 

Credito su Pegno

E’ il finanziamento più gettonato dalle casalinghe e dai disoccupati. Si consegna alla banca un oggetto di valore e si ottiene un piccolo prestito personale. L’istituto di credito si preoccuperà di conservare il bene ricevuto e lo restituirà al legittimo proprietario quando egli avrà terminato di pagare le rate del finanziamento.

 

Tra le varie soluzioni di prestito senza garanzie proposte noi consigliamo di optare sempre come prima soluzione, sempre se possibile, del prestito senza busta paga con garante. Come seconda scelta si dovrà valutare caso per caso ma solitamente si procede per la richiesta del prestito cambializzato.

Salva




Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per garantirvi una esperienza di utilizzo ottimale. La prosecuzione nella navigazione (click, scroll, ...) comporta l'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi