Prestito Poste

Appartengono alla categoria del prestito poste tutti i finanziamenti che è possibile richiedere tramite il gruppo di Poste Italiane.

Ormai è da diversi anni che negli uffici postali è possibile richiedere un prestito personale e da un pò di tempo è possibile richiedere alcuni servizi finanziari anche online tramite il sito ufficiale Poste.it

Poste Italiane non offre solo prestiti personali ma un’ampia gamma di servizi finanziari. E’ possibile aprire e gestire un conto corrente, utilizzare carte di credito tradizionali e carte di credito ricaricabili, inviare denaro, richiedere un mutuo, effettuare operazioni con libretti e buoni postali, effettuare investimenti, pagamenti ed usufruire di importanti sconti e promozioni.

Prestito Poste

Prestito Poste Italiane

Ma l’argomento che tratteremo in questa guida riguarda il prestito personale e pertanto vedremo quali servizi finanziari vengono offerti a riguardo presso tutti gli sportelli e gli uffici postali tenendo presente che alcuni di questi potranno essere richiesti anche online.

 

Prestito Bancoposta

Il prestito Bancoposta è sicuramente tra i prodotti finanziari più conosciuti. E’ il prodotto di punta di Poste Italiane e viene offerto in diverse modalità a seconda delle esigenze del cliente. Si tratta di un finanziamento che può soddisfare piccoli e grandi bisogni.

Tra le diverse varianti del prestito poste più conosciuto troviamo:

Prestito BancoPosta Flessibile, indicato per chi cerca come requisito fondamentale la flessibilità del piano di rimborso;

Prestito BancoPosta Consolidamento, consigliato per tutti quei soggetti che hanno diversi finanziamenti in essere e che cioè ogni mese hanno da pagare più rate appartenenti a diversi prestiti personali. Utilizzandolo si accorperanno tutti i vecchi debiti e ci si occuperà di un unico pagamento mensile;

Prestito BancoPosta Ristrutturazione Casa, un piano finanziario dedicato a chi deve sostenere le spese di ristrutturazione del proprio appartamento;

Prestito BancoPosta Acquisto Casa, per tutte quelle persone che hanno bisogno di un aiuto economico per sostenere le spese di acquisto di una nuova casa;

Prestito BancoPosta Auto, il prestito auto finalizzato all’acquisto di un veicolo. Potrebbe essere la soluzione più conveniente se il cliente vuole comprare un’auto a rate;

Mini Prestito Bancoposta, una soluzione dedicata a tutti coloro che possiedono una carta di credito ricaricabile Postepay Evolution. Ideale per chi è alla ricerca di un piccolo prestito da rimborsare in breve tempo;

Quinto BancoPosta Pensionati, la cessione del quinto della pensione, indicata a tutti coloro che ricevono ogni mese la pensione e vengono gestiti dall’Inps;

Quinto BancoPosta Dipendenti Pubblici, il finanziamento con cessione del quinto dello stipendio di Poste Italiane dedicato ai dipendenti pubblici, statali e a tutte le Forze Armate,

Prestito BancoPosta Online, la soluzione ideale per chi non ha voglia di recarsi presso un ufficio postale per richiedere un finanziamento. Tutta la procedura potrà essere interamente gestita da casa. Occasione valida solo per i possessori di un Conto BancoPosta Online;



Prestito Click BancoPosta, un’altra soluzione richiedibile direttamente online. Si tratta quindi di un prestito online di Poste Italiane dedicato a tutti i possessori di un Conto Click o di un conto corrente bancario abilitato ai servizi finanziari online;

Fido BancoPosta, anche se in tanti non lo considerano un vero e proprio prestito personale, il fido permette al cliente di prelevare dal proprio conto corrente più di quello che è presente sul conto BancoPosta.

 

Prestito Poste tasso

Il tasso di interesse è essenziale per poter calcolare gli interessi e grazie a questi si potrà calcolare il costo complessivo del finanziamento e valutare con attenzione se il preventivo indicato sia realmente conveniente o meno. Purtroppo non possiamo indicare il tasso in quanto è un valore che cambia con grande frequenza e che varia anche in base al tipo di finanziamento scelto. Vogliamo però ricordare che i tassi utilizzati sono due: il Tan ed il Taeg. Il primo serve per calcolare esclusivamente la percentuale di interessi che andrà a maturare nel tempo, il secondo serve per calcolare il costo complessivo del finanziamento ed oltre agli interessi permetterà di calcolare anche le eventuali spese di natura accessoria e burocratica.

 

Prestito Poste Calcolo Rata

Per tutti coloro che sono interessati a calcolare la rata di un prestito Bancoposta in una o più varianti, tra quelle che abbiamo visto pocanzi, è possibile con un semplice calcolo matematico calcolare l’importo della rata da pagare. Esistono degli appositi strumenti che in maniera del tutto automatica, inserendo i dati interessati, forniranno come risultato il costo della rata mensile. In alternativa si potrà calcolare manualmente. Ciò di cui si avrà bisogno per calcolare la rata mensile di un prestito postale è l’importo richiesto, il tasso Taeg ed il numero di mesi necessari per il rimborso. Una volta utilizzata la formula per calcolare il costo complessivo del finanziamento si dovrà semplicemente dividere l’importo ottenuto per il numero di rate da pagare.

 

Prestito Poste Dipendenti

I lavoratori dipendenti possono utilizzare un qualsiasi finanziamento BancoPosta tra quelli che abbiamo elencato nella parte superiore di questa guida. I lavoratori dipendenti appartenenti alla pubblica amministrazione e quindi i dipendenti statali, i dipendenti pubblici e tutti gli appartenenti alle Forze Armate potranno inoltre richiedere la cessione del quinto dello stipendio tramite l’offerta commerciale chiamata Quinto BancoPosta Dipendenti Pubblici. Utilizzando questa linea di credito si avranno delle agevolazioni maggiori e degli sconti sul tasso d’interesse.

 

Prestito Poste Italiane senza busta paga

Ogni volta che si richiede un finanziamento presso un Ufficio di Poste Italiane è necessario presentare una fonte di reddito. Purtroppo però non tutti sono in grado di dimostrare di percepire del reddito come ad esempio tutti coloro che risultano essere senza busta paga, ad esempio i disoccupati, le casalinghe, gli studenti ed i lavoratori in nero.

Per queste persone sarà necessario presentarsi con un garante che a sua volta dovrà avere una fonte di reddito dimostrabile come una busta paga, il cedolino della pensione o la dichiarazione dei redditi.

 

Piccolo Prestito Poste Italiane

Per chi necessita di un piccolo prestito non consigliamo il classico finanziamento. Esiste una linea di credito chiamato Mini Prestito BancoPosta che fino a poco tempo fa era meglio conosciuto come SpecialCash Postepay. Il finanziamento prevede la possibilità di richiedere 1.000€, 2.000€ o 3.000€ da rimborsare in 22 mesi. La richiesta potrà essere effettuata da tutti i titolari di una carta Postepay Evolution che abbiano un’età compresa tra i 18 anni ed i 70 anni. Quali documenti occorrono? Un documento d’identità, la tessera sanitaria ed un documento che attesti il proprio reddito.




Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per garantirvi una esperienza di utilizzo ottimale. La prosecuzione nella navigazione (click, scroll, ...) comporta l'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi