Prestiti Veloci

I prestiti veloci sono dei finanziamenti che possono essere richiesti ed ottenuti in tempi brevi. Cosa intendiamo per tempi brevi? Quando si parla di velocità in un finanziamento ci si riferisce, generalmente, a tempi molto brevi e quindi entro un massimo di 48 ore.

Prestiti Veloci

Questa cosa della tempistica non è assolutamente da sottovalutare. Se il richiedente ha la necessità di ottenere un prestito rapido, questo dovrà essere erogato in tempi veramente brevi. Il motivo? Quando si ha la necessità di ottenere con urgenza una somma di denaro vuol dire che dietro la richiesta di finanziamento vi è un valido motivo per cui i soldi occorrono immediatamente o nel minor tempo possibile. I prestiti veloci devono quindi essere erogati in giornata o in un massimo di 24 o 48 ore.

 

Piccoli Prestiti Veloci

Se occorre un prestito personale rapidissimo la soluzione migliore per ottenerlo immediatamente è quella di richiedere un piccolo importo. Una somma di denaro irrisoria può far si che l’istituto di credito svolga nei confronti del cliente meno controlli e tutto questo comporta un’accelerazione delle tempistiche. Un piccolo prestito può essere erogato con grande semplicità anche pochi minuti dopo la sua richiesta, basterà giusto il tempo per controllarne la fattibilità.

 

Prestiti Veloci Cattivi Pagatori

Il cattivo pagatore non sempre può usufruire di un prestito veloce. Il motivo dipende dal fatto che egli in passato ha avuto dei disguidi finanziari, al pari dei protestati, e quindi le banche prima di erogare nuovamente dei soldi a chi è iscritto al Crif effettuano più di un controllo e questi porteranno via diverso tempo. Come ovviare a tale problema? La soluzione c’è, ma non è per tutti. Il lavoratore dipendente cattivo pagatore ed il pensionato cattivo pagatore potranno fare richiesta della cessione del quinto. Richiedere la cessione del quinto farà sì che non vengano effettuati alcuni controlli e questo porterà ad una minore perdita di tempo e ad una conseguente velocizzazione di tutte le pratiche. Con la cessione del quinto dello stipendio la busta paga del lavoratore dipendente sarà l’unica garanzia richiesta. Per il pensionato invece l’unica garanzia per accedere alla cessione del quinto della pensione sarà costituita dal suo documento reddituale, cioè dal cedolino della pensione.

Il lavoratore autonomo cattivo pagatore, il disoccupato, lo studente e la casalinga per poter accedere velocemente al prestito personale dovranno farsi accompagnare da un garante che, a sua volta, dovrà disporre di tutte le garanzie necessarie per poter accedere ad un finanziamento. Anche per questi soggetti vi sarà quindi la possibilità di accedere ad un prestito personale ma i tempi di erogazione del denaro saranno sicuramente più lunghi di quelli che verranno richiesti tramite la cessione del quinto.

 

Prestiti Veloci Senza Garanzie

Ottenere un prestito veloce senza offrire all’istituto di credito delle garanzie è un’impresa molto ardua. La via più breve, anche questa volta, è rappresentata dalla cessione del quinto, qualora si possa richiedere, e dal prestito con garante nel caso in cui non vi fosse la possibilità di dimostrare il percepimento di un reddito quale la busta paga o il cedolino della pensione. Una via alternativa potrà essere quella di richiedere un credito su pegno, cioè un finanziamento di piccolo importo che viene erogato quando il richiedente consegna alla banca un bene di valore che verrà consegnato, appunto, in pegno. Tale bene resterà custodito dall’istituto di credito sino a quando il debitore non rimborserà quanto dovuto. Una volta che il debito sarà estinto, il debitore potrà tornare in possesso degli oggetti di valore precedentemente consegnati alla banca.



 

Prestiti Veloci Senza Busta Paga

Non avere la busta paga equivale un po’ a non avere garanzie, con la principale differenza che è possibile richiedere, qualora fosse possibile, delle differenti forme di finanziamento. Esistono quindi delle alternative al prestito con garante e al credito su pegno. Una di queste è il prestito cambializzato, l’altra è il prestito ipotecario vitalizio. Abbiamo già visto, brevemente, come funziona il credito su pegno nel paragrafo relativo ai prestiti veloci senza garanzie. Ma come funziona il prestito con garante? E le altre forme di finanziamento proposte come alternativa al finanziamento senza busta paga? Iniziamo dal prestito con garante. Il richiedente si avvale, durante il contratto di finanziamento, delle garanzie reddituali di una persona che prenderà parte del prestito personale come garante. Il suo scopo sarà quello di occuparsi di rimborsare il finanziamento qualora il debitore non dovesse onorare il proprio debito.

L’altra alternativa, come già detto, è rappresentata dal prestito cambializzato. Si tratta di un finanziamento dove vengono adoperate le cambiali, titoli di credito che vanno a sostituire le rate mensili. La cambiale viene firmata dal debitore e deve essere pagata entro la data segnata sul titolo. Non rispettare i pagamenti significa andare incontro a sanzioni pesanti quali il pignoramento dei propri beni utilizzati come garanzia.

Un’ulteriore soluzione è rappresentata dal prestito ipotecario vitalizio. E’ una soluzione molto utilizzata negli Stati Uniti ma che non ha avuto ancora grandi richieste in Italia, forse perché la gente ignora che esisti una possibilità del genere. Brevemente, possiamo affermare che tale credito può essere richiesto solo da chi ha un appartamento residenziale ed ha un’età superiore ai 60 anni. Il prestito non viene rimborsato dal debitore ma, alla sua morte, i suoi eredi decideranno se rimborsare il debito e tenersi la casa o lasciare che di questa si appropri la banca creditrice che, vendendola, recupererà la somma necessaria per coprire il debito lasciato aperto.

 

Prestiti Veloci Online

I finanziamenti veloci possono essere richiesti in banca (prestiti bancari) o su internet (prestiti online). Richiedere un prestito online può, in alcuni casi, rendere lo svolgimento di tutte le pratiche in tempi brevi. E’ possibile richiedere un prestito veloce online presso il sito web della propria banca di fiducia oppure, maggiormente consigliato, sarà possibile utilizzare gli strumenti di simulazione prestito per poter calcolare, compilando un unico modulo con tutti i propri dati personali anagrafici e reddituali, un preventivo gratuito che potrà poi essere facilmente acquistato nel caso in cui la società di credito scelta ne confermerà la fattibilità.

Salva

Salva

Salva




Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per garantirvi una esperienza di utilizzo ottimale. La prosecuzione nella navigazione (click, scroll, ...) comporta l'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi