Prestiti tra Privati Smartika

I prestiti tra privati Smartika permettono a soggetti privati di interagire tra loro chiedendo un prestito o prestando del denaro.

prestiti-tra-privati-smartika

La piattaforma Smartika people to people credit, così come Prestiamoci, è una piattaforma di Social Lending che permette di ottenere dei prestiti tra privati ai migliori tassi d’interesse, il tutto avverrà in maniera semplice e veloce sia per chi deve richiedere un prestito personale tra privati e sia per chi ha deciso di investire i propri risparmi proponendo un finanziamento ad un altro soggetto privato.

I prestiti tra privati on line Smartika sono controllati dalla Banca d’Italia, il tutto avviene quindi nel massimo della trasparenza e della legalità.

Al momento chi decide di richiedere un prestito tra privati con Smartika può richiedere una somma di denaro compresa tra i 1.000€ ed i 15.000€ da rimborsare tra i 12 ed i 48 mesi. Il tasso Taeg proposto nel momento in cui questa guida viene scritta parte dal 5,60% ma per conoscere il Taeg in maniera precisa sarà necessario registrarsi al sito e verificare il proprio credit score, cioè un punteggio che Smartika assegna a colui che è interessato a richiedere il prestito tra privati ed in base al punteggio ottenuto si otterrà il Taeg. Il credit score varia a seconda del rischio che il prestatario avrà nel prestare al soggetto richiedente.

Per chi presta il tasso d’interesse percepito potrà arrivare sino al 6,50%. Il prestatario dovrà investire almeno 100€ ed il tasso del 6,50% indicato è da considerare come un tasso lordo.

Al momento la piattaforma di Social Lending per il prestito tra privati Smartika vanta oltre sei mila prestatori attivi e circa 5000 prestiti già erogati. Grazie a questa piattaforma sono stati già prestati più di 24.000.000€.

 

Smartika è sicuro

Vediamo come funziona Smartika in modo da capire per quale motivo viene considerato un sito sicuro.

Il cliente che decide di richiedere un prestiti tra privati online tramite la piattaforma di Smartika potrà decidere di rimborsare la somma ottenuta (che va dai 1.000€ ai 15.000€) in 12 mesi, in 24 mesi, in 36 mesi o in 48 mesi. La richiesta avverrà su internet, sul sito web ufficiale della piattaforma di Social Lending, senza doversi mai recare in un ufficio bancario o in un agenzia finanziaria.



Una volta effettuata la richiesta sarà necessario inviare i documenti richiesti. I documenti servono esclusivamente per dimostrare che i dati inseriti durante la richiesta siano reali. Nell’arco di pochissimi giorni Smartika provvederà a controllare che tutta la documentazione necessaria sia corretta e se la richiesta di finanziamento tra privati sarà approvata il denaro verrà inviato immediatamente sul conto corrente del cliente.

La rata mensile verrà pagata con un addebito automatico sul conto corrente. Sarà compito di Smartika dividere poi i profitti tra gli investitori, cioè tra i prestatori che, ricordiamo, sono soggetti privati proprio come chi richiedere il finanziamento.

Il debitore potrà estinguere il finanziamento in qualsiasi momento senza dover pagare alcuna penale.

 

Prestiti tra privati Italiani: il prestatore

Abbiamo visto come funziona il prestito tra privati online dal punto di vista del debitore. Vediamo ora in brevi linee come funziona invece il tutto dal punto di vista di chi il denaro lo presta.

Questa persona prende il nome di prestatario. Egli deciderà in base all’investimento che vuole compiere la somma di denaro da prestare (almeno 100€) e deciderà la durata del prestito (cioè entro quanto tempo il debitore dovrà rimborsare il tutto). Il prestatario dovrà registrarsi su Smartika e scegliere la somma da investire e decidere, oltre alla durata del finanziamento anche il tipo di rischio. Tutti i privati che vogliono richiedere un finanziamento vengono infatti suddivisi in base ad un profilo di rischio. Maggiore sarà il rischio e maggiore sarà il rendimento dell’investimento. In ogni caso, per limitare il rischio di chi decide di investire i propri risparmi in questo modo, i soldi investiti non andranno ad un’unica persona ma saranno suddivisi in 50 parti. Ad esempio, investendo 1.000€ questi verranno divisi in 50 piccoli prestiti da 20€ ciascuno e verranno dati a 50 persone diverse.

La quota del capitale e gli interessi verranno versati ogni mese nel conto di pagamento del prestatario. In qualsiasi momento l’investitore potrà decidere di accedere al proprio conto di pagamento e ritirare qualsiasi somma sia disponibile.

Salva




Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per garantirvi una esperienza di utilizzo ottimale. La prosecuzione nella navigazione (click, scroll, ...) comporta l'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi