Prestiti tra Privati Italiani

I prestiti tra privati italiani possono avvenire in due maniere differenti: nel metodo tradizionale ed online.

Prestiti-tra-Privati-Italiani

Utilizzando il metodo tradizionale, troviamo il creditore che è il privato che presta il denaro ed il debitore che è il soggetto privato che riceverà il denaro e si impegnerà a rimborsarlo secondo un piano di rimborso previsto. Il creditore prestando il denaro otterrà in cambio un guadagno, che sarà percepito sotto forma degli interessi che andranno a maturare nel periodo di rimborso. Il prestito tra privati cittadini è legale, a patto che vengano rispettate tutte le Leggi Italiane che regolamentano la materia.

Passiamo al metodo online, vediamo come è semplice ottenere su internet i prestiti tra privati italiani.

Innanzitutto vediamo già la prima differenza con il metodo tradizionale, quali sono le parti che parteciperanno al contratto di prestito? Vi è anche qui il creditore che si occuperà di prestare il denaro in cambio di un compenso, definito dagli interessi; vi è il debitore che è colui che usufruirà nella maniera che preferisce del denaro ottenuto e che dovrà occuparsi di rimborsare il capitare ottenuto maggiorato dagli interessi; vi è una società di intermediazione che si occuperà di verificare che la transazione avvenga nella maniera più sicura, semplice e chiara possibile sia per il debitore che per il creditore.

Sono diverse, in Italia, le società di intermediazione che si occupano dei prestiti tra privati. Le più famose sono però due e si chiamano Prestiamoci e Smartika. Ma come funzionano?



Vediamo nel dettaglio come funziona il servizio offerto da Prestiamoci. Il richiedente, che è un cittadino privato che verrà in seguito chiamato in gergo con il termine di debitore, chiederà il finanziamento. La piattaforma si occuperà di verificare che il richiedente abbia i requisiti idonei per poter godere di questo tipo di servizio. Qualora il richiedente fosse ritenuto idoneo ad ottenere un finanziamento la sua richiesta verrà messa sul marketplace e potrà essere vagliata dai prestatori.

Chi presta il denaro vedrà il proprio capitale suddiviso in quote da 50 euro ciascuna. In questo modo il proprio denaro sarà prestato a più persone e così facendo si andrà a ridurre il rischio e si potrà quindi ottimizzare il rendimento. Chi presta il denaro, quindi il creditore, potrà decidere di agire in due differenti maniere: potrà decidere personalmente come suddividere le proprie quote investite e quindi selezionare uno per uno i soggetti a cui prestare il proprio denaro oppure potrà mettere a disposizione della piattaforma il proprio capitale ed in tal caso sarà Prestiamoci a decidere come sarà suddiviso il portafogli del prestatore.

Una volta che il richiedente, che ricordiamo è un privato cittadino italiano, otterrà il finanziamento desiderato, Prestiamoci si occuperà di inviare il denaro con un bonifico che finirà direttamente nel conto corrente del cliente.

Il richiedente a questo punto diventerà a tutti gli effetti un debitore e dovrà preoccuparsi di rimborsare tramite il pagamento di rate mensili quanto dovuto. Ciascuna rata avrà lo stesso importo e dovrà essere saldata con l’addebito automatico sul conto corrente.

Torniamo dal punto di vista del Prestatore. Chi ha prestato il denaro, ogni mese riceverà il rimborso di ciascuna quota che egli ha deciso di investire in uno o più finanziamenti. Il suo compenso sarà dato quindi dagli interessi che saranno maturati. E’ possibile utilizzare la modalità di investimento automatico ed in tal caso sarà possibile investire e reinvestire continuamente quanto disponibile nel proprio portafogli. In questo caso saranno investiti non solo il proprio capitale ma anche gli interessi guadagnati con i vecchi finanziamenti.

I prestiti tra privati italiani possono quindi essere sia richiesti che concessi con estrema semplicità, l’importante è che se si dovesse scegliere una piattaforma online per la gestione del proprio denaro ci si affidi ad una delle più importanti piattaforme di social lending in Italia.




Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per garantirvi una esperienza di utilizzo ottimale. La prosecuzione nella navigazione (click, scroll, ...) comporta l'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi