Prestiti Rapidissimi

Quando si deve affrontare una spesa improvvisa e non si dispone del denaro necessario è possibile richiedere i prestiti rapidissimi.

Si tratta di finanziamenti che vengono erogati in tempi brevi, dove l’esito della richiesta avviene quasi in maniera istantanea e dall’approvazione alla reale erogazione trascorrono al massimo uno o due giorni lavorativi.

Prestiti-Rapidissimi

I prestiti rapidissimi vengono chiamati normalmente con il nome di prestiti veloci, il termine “prestito rapido” viene solitamente lasciato in disparte. E’ possibile richiedere questo tipo di finanziamento quando si hanno difficoltà economiche e non si ha la possibilità di attendere o più semplicemente perchè si vuole effettuare l’acquisto dei propri sogni e non si vuole attendere ancora altro tempo perchè magari non si vede l’ora di realizzarlo. Sarà quindi possibile sostenere una spesa inattesa ma sarà anche possibile: concedersi la libertà di acquistare un viaggio per godersi un piccolo periodo di tranquillità, comprare l’auto o la moto dei propri desideri o per acquistare un elettrodomestico o un componente elettronico di ultima generazione.

Per far sì che i tempi di approvazione della richiesta di finanziamento e l’erogazione di quanto richiesto siano davvero brevi è necessario che il richiedente sia in possesso di una buona garanzia reddituale dimostrabile. Sono quindi agevolati coloro che risultano essere lavoratori dipendenti ed i pensionati. Questo perchè per tali soggetti le valutazioni ed i controlli di routine da effettuare sono minori di quelli che andrebbero fatti sugli altri ipotetici clienti.

 

Prestiti Rapidissimi con la cessione del quinto

I lavoratori dipendenti ed i pensionati possono ad esempio richiedere un finanziamento veloce tramite la cessione del quinto. Scegliendo questa linea di credito possiamo realmente parlare di prestiti rapidissimi perchè i controlli che l’istituto di credito dovrà effettuare sono davvero minimi.



 

Finanziamenti Veloci Cattivi pagatori e protestati

Solitamente, quando un soggetto richiede un prestito personale la società di credito effettua dei controlli molto scrupolosi per essere sicura che il cliente abbia le possibilità di rimborsare con tranquillità quando dovuto. Inoltre verifica se in passato vi sono stati dei problemi, o dei disguidi, con altri vecchi finanziamenti.

Vengono quindi effettuati dei controlli per verificare se l’ipotetico cliente sia stato in precedenza segnalato come cattivo pagatore o come protestato. I soggetti appartenenti a queste due categorie hanno poche probabilità di ottenere un finanziamento di tipo classico perchè chi deve erogare il denaro sa che in passato vi sono stati problemi, che potrebbero essere ritardi nei pagamenti o addirittura di insolvenza, e che pertanto potrebbero ripetersi. Il rischio è quindi reale e pertanto gli istituti di credito di solito “scansano” questo genere di clienti.

Per i cattivi pagatori ed i protestati esistono comunque diverse possibilità per ottenere una linea di credito ma la più veloce, come dicevamo prima, è quella della cessione del quinto ma questa può essere richiesta solo dai lavoratori dipendenti e dai pensionati.

 

Come si rimborsa la cessione del quinto

I prestiti rapidissimi attraverso la cessione del quinto dello stipendio o della pensione vengono rimborsati in una maniera differente da quella tradizionale. Mentre di solito il debitore paga i bollettini postali o si fa addebitare l’importo della rata sul suo conto corrente, con la cessione del quinto la somma di denaro da pagare viene detratta direttamente dalla busta paga o dal cedolino della pensione. Per obbligo di legge l’importo massimo che il cliente può pagare mensilmente tramite questa linea di credito non dovrà mai essere superiore ad un quinto di quanto percepito al netto delle tasse. E’ anche obbligatoria una polizza assicurativa di tipo rischio vita o rischio lavoro che va a tutela del credito, il cui costo solitamente è a carico della banca.

 

Prestiti veloci finalizzati

Un altro tipo di prestito veloce è rappresentato dai finanziamenti finalizzati, cioè quelli specifici per l’acquisto di un determinato bene o servizio. In questo caso il richiedente avrà un vincolo specifico nei confronti della banca e dovrà quindi utilizzare il denaro ottenuto per il fine specifico indicato nel contratto. Se ad esempio il cliente decide di stipulare un contratto di prestito auto dovrà poi necessariamente acquistare una nuova auto con il denaro ottenuto.

Anche questo genere di finanziamento viene solitamente erogato entro le 48 ore dall’approvazione della richiesta e, molto spesso, è richiedibile non solo presso un istituto bancario ma anche presso il negozio che vende il bene o il servizio che ci occorre.




Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per garantirvi una esperienza di utilizzo ottimale. La prosecuzione nella navigazione (click, scroll, ...) comporta l'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi