Prestiti Privati

Si definiscono prestiti privati tutti i finanziamenti dove entrambi i soggetti coinvolti, quindi sia il creditore che il debitore, sono due privati cittadini. In questi finanziamenti non vi è quindi alcun tipo di intervento da parte di banche, istituti di credito o di società finanziarie. In questi prestiti personali tra privati cittadini ci sono pro e contro. In questa guida andremo ad esaminarli vedendo anche dove è possibile richiederli.

Prestiti Privati

Prestiti da privati pro e contro

Richiedere dei prestiti privati ha sicuramente diversi vantaggi ma anche alcuni svantaggi. Di cosa stiamo parlando? Trattiamo l’argomento dal punto di vista di colui che necessita del denaro e quindi dal lato di colui che diventerà il debitore.

Pro: il finanziamento potrà essere richiesto senza garanzie, senza busta paga e senza spese anticipate. Nessuno controllerà lo status finanziario del debitore e quindi il prestito privati potrà essere richiesto anche da cattivi pagatori e da protestati.

Contro: la cifra massima richiedibile non potrà mai essere alta, si potranno richiedere solo piccole somme di denaro e quindi si parlerà di piccoli prestiti.

 

Prestiti privati senza busta paga

Come dicevamo nel paragrafo precedente, uno dei punti a favore di questo tipo di credito è che si può ottenere del denaro senza essere titolari di una busta paga. Questo tipo di finanziamento è quindi accessibile anche al lavoratore autonomo, al pensionato, al disoccupato, allo studente ed alla casalinga.

 

Prestiti privati senza garanzie

Abbiamo già sottolineato che i prestiti da privati possono essere richiesti senza avere una busta paga. Ma si necessita di altre garanzie? No, colui (o coloro) che offre il finanziamento, cioè il creditore, lo fa basandosi su un rapporto di fiducia e quindi non richiede di garanzie. Non solo quindi non servirà presentare la busta paga ma non sarà necessario presentare nemmeno altri documenti reddituali come la dichiarazione dei redditi o il cedolino della pensione, documenti ritenuti solitamente essenziali quando si contratta per avere un prestito bancario.



 

Prestiti privati senza spese anticipate

Nei pro abbiamo incluso anche l’assenza del pagamento delle spese anticipate. Questo perché nel prestito tra due privati cittadini seri ci si potrà accordare in diversi modi, a patto che questi rientrino nel pieno regolamento stabilito dalla Legislazione Italiana.

 

Prestiti privati in Italia

Dove richiederli? Quando occorre un piccolo prestito e non si vuole ricorrere ad una banca il primo pensiero va ad amici e parenti. Si può stipulare un contratto di prestito in maniera semplice e veloce tra due privati cittadini. Ricordiamo che il creditore, di norma e salvo patti stipulati al momento, investe il proprio denaro per ottenerne un profitto. Il profitto è rappresentato dagli interessi. Gli interessi vengono calcolati utilizzando un tasso di interesse che, per non risultare usuraio e quindi illegale, non dovrà essere per nessun motivo superiore a quanto stabilito dalla Legge Italiana.

 

Prestiti privati online

Se non si ha la possibilità, o la fortuna, di trovare un privato cittadino serio tra amici o parenti in grado di offrire un piccolo prestito tra privati la soluzione potrebbe essere individuata online. Esistono diversi siti che si occupano di fare da intermediari tra coloro che offrono del denaro e coloro che invece lo richiedono.

Questi servizi prendono il nome di Social Lending. Tra le piattaforme di Social Lending in Italia vogliamo ricordare le più famose che si occupano dei prestiti tra privati: Prestiamoci e Smartika.

 

Prestiamoci: il Social Lending in Italia

Come funziona Prestiamoci? Il cittadino che necessita del prestito si iscrive alla piattaforma e ne farà richiesta. La piattaforma si occuperà di verificare che l’utente iscritto abbia i requisiti richiesti. Se la richiesta verrà approvata i prestatori potranno decidere di investire il proprio capitale con quote da 50 euro. In questo caso il richiedente otterrà il denaro da uno o più prestatori e dovrà preoccuparsi solo di avere sul proprio conto corrente il denaro che, ogni mese, servirà per saldare il proprio debito.

 

Prestito Privati Online con Smartika

Vediamo ora come funziona invece la piattaforma di Social Lending Smartika. Il richiedente può ottenere dai mille ai quindicimila euro da rimborsare in un periodo minimo di un anno e massimo di quattro anni. Sarà necessario iscriversi al sito e fornire tutte le informazioni richieste. Se la documentazione inviata e la richiesta verranno accettate si otterrà il prestito sul proprio conto corrente. Il rimborso avverrà con l’addebito diretto sul conto corrente e verrà suddiviso da Smartika tra i vari prestatori che hanno deciso di investire su quella richiesta di finanziamento tra privati.




Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per garantirvi una esperienza di utilizzo ottimale. La prosecuzione nella navigazione (click, scroll, ...) comporta l'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi