Prestiti Poste Italiane

Tra i prestiti Poste Italiane troviamo quelli dedicati alla realizzazione di un determinato progetto o all’acquisto di un determinato bene, quelli richiedibili tramite la cessione del quinto, quelli richiedibili online e la versione del finanziamento tramite il Fido.

Prestiti Poste Italiane

Sono passati ormai diversi anni da quando il gruppo Poste Italiane ha iniziato ad offrire prodotti finanziari ed assicurativi oltre quelli postali che ha offerto da sempre.

L’evoluzione del mercato e del sistema economico italiano ha portato Poste Italiane ad espandersi in diversi settori sino ad arrivare ad oggi dove è possibile recarsi presso un ufficio postale e richiedere un prestito, un mutuo o effettuare un investimento.

Per quello che riguarda i prestiti ed i finanziamenti è stato assegnato un nome specifico a ciascuna possibile soluzione finanziaria. Il cliente che decide di affidarsi a Poste Italiane per richiedere una somma di denaro potrà quindi scegliere quale piano finanziario andrà a soddisfare al meglio le proprie esigenze.

 

Prestiti Poste Italiane BancoPosta

Tutta la gamma dei prestiti postali viene denominata con un proprio nome seguito da BancoPosta. Questo era in realtà il nome assegnato al primo ed unico finanziamento che alcuni anni fa era possibile richiedere alle Poste. Col passare degli anni e con l’aumentare delle esigenze dei clienti il prestito BancoPosta si è evoluto in diverse versioni, ora vedremo in quali.

Prestito BancoPosta: è stata conservata la versione più classica dei prestiti Poste Italiane, conservando al tempo stesso il nome di quello che è sempre stato il finanziamento più richiesto negli uffici postali. Può essere richiesto per realizzare progetti importanti e non, finanziando sino a 30.000€. Può essere richiesto in qualsiasi ufficio postale.

Prestito BancoPosta Flessibile: è la prima versione del classico prestito personale postale. Può essere richiesto se il cliente ha un Conto BancoPosta o un Libretto Postale. Si differenzia rispetto alla versione classica per il fatto che, all’occorrenza, il cliente potrà decidere di modificare l’importo della rata mensile o di saltare il pagamento di una rata destinandolo al termine del finanziamento.

Prestito BancoPosta Consolidamento: questo è uno di quei finanziamenti che fa comprendere che ormai i servizi offerti da Poste Italiane si sono evoluti come quelli di qualsiasi istituto di credito. Questo finanziamento corrisponde al piano di consolidamento debiti di Poste Italiane. Si potrà quindi richiedere per unire le rate di due o più finanziamenti col fine di effettuare ogni mese esclusivamente il pagamento di una sola rata mensile il cui importo sarà minore delle altre rate sommate.

Prestito BancoPosta Ristrutturazione Casa: è il finanziamento che il cliente può richiedere se deve ristrutturare la sua casa e necessita di un piccolo prestito personale, che può comunque arrivare sino a 60.000€, per rinnovare il proprio appartamento. Non si potrà solo sostenere i lavori di ristrutturazione, sarà possibile finanziare anche l’acquisti di mobili, grandi elettrodomestici, pannelli solari e pannelli fotovoltaici.

Prestito BancoPosta Acquisto Casa: chi ha detto che per comprare casa serve per forza un mutuo? Con questo prestito si potranno richiedere fino a 60.000€ per comprare casa, un garage o una cantina. Il rimborso, in base alla somma di denaro richiesto ed alle esigenze del cliente, dovrà avvenire tra i 36 ed i 120 mesi.



Mini Prestito BancoPosta: cerchi un piccolo prestito postale? Probabilmente questa è la soluzione più conveniente. Non è necessario essere titolari di un conto corrente, per richiedere il Mini Prestito BancoPosta sarà sufficiente essere titolari di una Carta Postepay Evolution. Tasso, rata, somma richiedibile, è tutto già prestabilito. Esistono tre piani finanziari richiedibili, da 1.000€, da 2.000€ e da 3.000€, tutti rimborsabili in 22 mesi.

 

Prestiti Poste Italiane con Cessione del Quinto

Per quello che riguarda i prestiti con cessione del quinto postali, il gruppo Poste Italiane ha deciso di offrire tre diversi piani finanziari, uno dedicato esclusivamente ai pensionati e due per i lavoratori dipendenti.

Quinto BancoPosta Pensionati: è la cessione del quinto della pensione di Poste Italiane, un finanziamento dove il pensionati Inps potrà richiedere il denaro che gli occorre e questo verrà poi rimborsato con una trattenuta della rata mensile sul cedolino della pensione. Ciascuna rata non dovrà mai essere superiore ad un quinto della pensione. L’importo massimo richiedibile dipenderà dall’età del cliente e dalla quota cedibile. Sarà obbligatorio stipulare una polizza assicurativa sulla vita che sarà a carico di Poste Italiane.

Quinto BancoPosta Dipendenti Pubblici: questo finanziamento corrisponde invece alla cessione del quinto dello stipendio per i dipendenti pubblici, per i dipendenti statali e per tutti gli appartenenti alle forze armate. L’età massima richiedibile dipende dallo stipendio percepito e dalla quota del quinto cedibile che andrà associata alla durata del finanziamento. Sarà necessario stipulare una copertura assicurativa a carico di Poste Italiane. La rata mensile verrà trattenuta direttamente sullo stipendio e non dovrà mai essere maggiore di un quinto di quello che viene percepito ogni mese.

Quinto BancoPosta Dipendenti Grandi Imprese Private: è intuibile già dal nome, questo piano racchiude tutti i prestiti Poste Italiane richiedibili con la cessione del quinto dello stipendio per quei lavoratori dipendenti che lavorano presso una grande impresa privata. Sul sito di Poste Italiane è consultabile la lista di tutte le imprese private convenzionate, in alternativa l’elenco sarà consultabile in un Ufficio Postale. Anche qui l’importo richiedibile varia a seconda dello stipendio percepito e della quota cedibile. Dei pagamenti si occuperà l’azienda privata addebitando sullo stipendio del cliente la rata mensile.

 

Prestiti Poste Italiane Online

Le soluzioni richiedibili direttamente online, senza spostarsi da casa sono due. Entrambi i prestiti postali possono essere richiesti direttamente online senza mai recarsi in un Ufficio Postale.

Prestito BancoPosta Online: è possibile richiedere fino a 30.000€ direttamente da casa propria. Verranno utilizzati i servizi di Internet Banking ed il tutto verrà nella più completa sicurezza, sfruttando anche il moderno sistema della Firma Digitale. Il richiedente dovrà essere titolare di un conto corrente BancoPosta ed avere i servizi di Internet Banking attivi.

Prestito Click BancoPosta: è l’altro prestito online di Poste Italiane. Anche questo potrà essere richiesto direttamente online, volendo anche dall’app di Poste Italiane, scaricabile gratuitamente sia dall’App Store che da Google Play. Il prestito è flessibile e può essere richiesto da tutti i titolari di Conto Click. Sarà possibile modificare la rata mensile senza costi aggiuntivi, effettuando tutte le eventuali variazioni sempre online.

Prestiti Poste Italiane: Fido

Non tutti considerano il Fido come un vero e proprio prestito personale. Il piano finanziario offerto si chiama Fido BancoPosta e, se attivato, permette al cliente di un Conto Corrente BancoPosta di poter effettuare prelievi o pagamenti per importi maggiori di quelli disponibili sul conto. Nel momento in cui viene stipulato il contratto si decide qual è la somma massima, chiamata plafond, che può essere richiesta oltre al saldo disponibile sul conto. Il fido può essere di 750€, di 3.000€ o di 5.000€. Gli interessi matureranno solo sulla quota di denaro utilizzata.




Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per garantirvi una esperienza di utilizzo ottimale. La prosecuzione nella navigazione (click, scroll, ...) comporta l'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi