Prestiti Inpdap

I prestiti Inpdap possono essere richiesti molto facilmente sia dai pensionati che dai dipendenti pubblici. La velocità di erogazione e la semplicità con cui vengono erogati è disarmante. Questo perchè possono essere erogati sia direttamente dall’ente tramite il fondo di credito personale che tramite delle società finanziarie e gli istituti di credito che hanno stipulato una convenzione con l’Inpdap.

prestiti-inpdap

I prestiti Inpdap sono tre e si differenziano uno dall’altro in base alla quantità di denaro richiesta ed alla finalità del finanziamento.

 

Chi può richiedere i Prestiti Inpdap

Contrariamente a quanto si possa pensare, non sono solo i pensionati o i dipendenti statali o i dipendenti pubblici a poter richiedere un prestito Inpdap. Anche i famigliari di tali soggetti possono accedere a questi particolari finanziamenti, a patto che aderiscano al fondo di credito dell’Inpdap.

Abbiamo già detto che i finanziamenti offerti in convenzione con l’ente sono tre. Chi è interessato dovrà richiedere il finanziamento desiderato, presentare tutta la documentazione richiesta, che è possibile trovare e scaricare anche dal sito dell’Inpdap o in qualsiasi ufficio presente sul territorio nazionale, consegnare i documenti dopo averli compilati ed attendere l’esito della propria richiesta.

I dipendenti pubblici, i dipendenti statali ed i pensionati possono avere accesso ai piccoli prestiti, ai prestiti pluriennali e ad i prestiti pluriennali garantiti. Vediamo ora le caratteristiche principali di ciascuna soluzione finanziaria.

 

Piccoli Prestiti Inpdap

Come è già intuibile dal nome, il piccolo prestito Inpdap viene solitamente richiesto da chi ha la necessità di una piccola somma di denaro. La durata del prestito sarà quindi molto breve. Viene solitamente richiesto per sostenere delle piccole spese urgenti o inaspettate. I piccoli prestiti Inpdap non sono finalizzati e pertanto possono essere richiesti come normale liquidità da destinare poi ai progetti o alle spese che si preferiscono senza dover dare all’ente previdenziale alcun tipo di motivazione.



L’importo massimo richiedibile dipende dal proprio stipendio o dalla propria pensione netta. Il richiedente potrà infatti richiedere lo stesso importo di una mensilità del proprio stipendio/pensione se la durata del finanziamento sarà di un anno e massimo l’importo di quattro mensilità del proprio stipendio/pensione se la durata del finanziamento sarà di quattro anni.

 

Prestiti Inpdap Pluriennali

Questi prestiti sono finalizzati e quindi è necessario avere una valida motivazione per poterli richiedere. Per essere accettati, la motivazione della richiesta del prestito Inpdap dovrà essere relativa ad una necessità di tipo personale o familiare. Tale richiesta dovrà essere documentata adeguatamente.

Alcuni esempi? E’ possibile richiedere un prestito Inpdap pluriennale per sostenere le spese relative a dei danni subiti a causa delle calamità naturali, per riparare in parte ad un torto subito come una rapina o un furto, per sostenere le spese di acquisto di una casa o quelle relative ad un trasloco, per le spese di ristrutturazione o per installare a casa un impianto fotovoltaico o per acquistare una nuova auto. Il prestito Inpdap pluriennale potrà quindi sostituirsi anche al finanziamento auto sia per l’acquisto di una macchina nuova che di un modello usato. Ma la finalità potrà essere anche inerente a spese personali come quelle relative ad una cerimonia o alle cure mediche da sostenere.

Qualcuno potrebbe non essere d’accordo alla limitazione imposta per questo tipo di finanziamento, limitazione che non dà la possibilità di ottenere della liquidità da utilizzare nella maniera che si preferisce. In effetti è vero questo è un grande limite per chi vuole usare i prestiti Inpdap ma d’altro canto c’è da dire che chi li richiede per una delle motivazioni sopra elencate riesce ad usufruire di un prestito da rimborsare in cinque anni, in alcuni casi anche in dieci anni, usufruendo di un tasso d’interesse molto vantaggioso rispetto a quelli offerti dalle società finanziarie.

 

Prestiti Pluriennali Garantiti Inpdap

Questo è un prestito un po’ particolare che garantisce un finanziamento contri i rischi derivanti dal decesso del richiedente prima che la cessione sia completamente estinta, dalla cessazione dal servizio senza diritto al percepimento della pensione e dalla riduzione dello stipendio.

La durata dei prestiti pluriennali garantiti Inpdap può essere di cinque anni (da restituire quindi in 60 rate) o di dieci anni (da restituire quindi in 120 rate) ed il rimborso avviene con una trattenuta sul proprio stipendio, proprio come avviene per i prestiti con cessione del quinto.




Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per garantirvi una esperienza di utilizzo ottimale. La prosecuzione nella navigazione (click, scroll, ...) comporta l'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi