Prestiti a Disoccupati con Garante

I prestiti a disoccupati con garante possono essere richiesti da tutte quelle persone che non hanno un lavoro e pertanto sono senza alcun tipo di reddito.

Prestiti a Disoccupati con Garante

In questa categoria rientrano non solo i disoccupati ma tutti coloro che non hanno un reddito dimostrabile. Vi fanno parte quindi gli studenti che non lavorano, le casalinghe e quelle persone che lavorano senza un regolare contratto lavorativo. Il lavoratore dipendente che lavora in nero viene considerato al pari del disoccupato nonostante egli possa avere un reddito fisso in quanto questo non è in alcun modo dimostrabile.

Sono diverse le società di credito che si occupano dell’erogazione del prestito a disoccupati, in questa guida vedremo come funzionano e quali sono le alternative per quei soggetti che non hanno la possibilità di usare un garante.

 

Prestito con Garante

Trovare qualcuno disposto a fare da garante non è sempre semplice. A volte si può essere fortunati ed avere in famiglia una persona che con le proprie capacità reddituali potrà fare da garante per il finanziamento. Altre volte è possibile avere la fortuna di conoscere un buon amico che è disposto a ricoprire questo scomodo ruolo in nome di una vecchia amicizia.

Ma qual è il ruolo del garante? Cosa fa un garante in un finanziamento per disoccupati? Il suo ruolo è quello di intervenire con i pagamenti solo in caso di bisogno.

Il garante inizialmente prenderà parte nel contratto di prestito solo per mostrare alla banca le proprie garanzie reddituali. Se il debitore sarà sempre corretto con i pagamenti del debito il garante non avrà più alcun tipo di ruolo nel finanziamento. Ma qualora il debitore dovesse saltare i pagamenti la posizione del garante diventerà scomoda in quanto egli dovrà occuparsi di rimborsare il debito che è stato lasciato scoperto. Proprio per il rischio che si corre, non tutti sono disposti a ricoprire questa posizione.



 

Prestiti a Disoccupati con Garante Online

Non tutti ne sono a conoscenza ma anche online è possibile trovare degli istituti di credito che possano offrire valide soluzioni finanziarie per i disoccupati che, grazie al garante, otterranno con facilità un prestito personale.

Alcuni istituti di credito si limitano a richiedere tutti i documenti del cliente via internet per poi accordarsi tramite email o tramite una telefonata per un appuntamento in una delle loro filiali. E’ difficile che un istituto di credito corra il rischio di affidare il proprio denaro in prestito ad una persona che richiede i prestiti a disoccupati con garante direttamente online senza voler consultare di persona il garante.

 

Prestiti per disoccupati senza garante

Come dicevamo inizialmente, non tutti hanno la fortuna di potersi fare assistere da un garante. Ci sono tanti disoccupati che si informano quindi sulle loro possibilità di ottenere un prestito senza busta paga e senza reddito dimostrabile. Le soluzioni esistono e sono varie. Tra queste, la più utilizzata risulta essere quella del prestito con cambiali.

 

Prestito Cambializzato

Il prestito con cambiali, chiamato anche prestito cambializzato, è un finanziamento che viene concesso anche ai disoccupati senza reddito. Lo studente, la casalinga ed il lavoratore in nero possono richiederlo ed ottenerlo, a patto che possano dimostrare all’istituto di credito di essere in possesso di alcuni beni che, in caso di mancato pagamento del debito, potranno essere pignorati. Nella maggior parte dei casi quando viene richiesto un prestito con cambiali il soggetto richiedente è titolare di un immobile. Questo rappresenta un’importante garanzia per la banca che, in tal caso, non avrà grossi problemi nell’erogare il denaro che occorre al cliente.

Salva

Salva




Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per garantirvi una esperienza di utilizzo ottimale. La prosecuzione nella navigazione (click, scroll, ...) comporta l'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi