Finanziamento Nautico, cos’è e come funziona

Il finanziamento nautico, conosciuto meglio come mutuo nautico, è un prestito personale che un soggetto può richiedere per poter acquistare un’imbarcazione.

Non importa che l’imbarcazione sia nuova o usata, a vela o a motore, ciò che è importante, salvo differenti accordi contrattuali con la società finanziaria o l’istituto di credito, è che la barca da acquistare non sia stata immatricolata da più di otto anni.

Tale limite viene imposto, anche se non da tutte le banche, in quanto un’imbarcazione con un’età maggiore a otto anni, se non ben curata, tende a non essere più una barca su cui le banche intendono investire il proprio denaro.

Acquistare un’imbarcazione con un finanziamento nautico, o se si preferisce con un mutuo nautico, è un’operazione che ricorda un po’ il funzionamento del prestito auto.

Ciò significa che nel caso in cui una persona dovesse essere intenzionata ad acquistare una barca, di piccole dimensioni o di grandi dimensioni, potrà avere due possibilità differenti per poter richiedere il finanziamento.



La prima soluzione sarà quella di recarsi presso la banca preferita e richiedere un prestito non finalizzato. In questo modo potrà ritirare la somma di denaro ed utilizzarla nella maniera che preferisce, la banca non dovrà avere nessuna spiegazione riguardante la destinazione del denaro ottenuto ed in questo caso il cliente potrà acquistare anche un’imbarcazione con un’età superiore agli otto anni.

La seconda soluzione prevede invece la richiesta di un mutuo nautico, un finanziamento cioè qualificato e destinato esclusivamente all’acquisto di un’imbarcazione.

Richiedendo un finanziamento nautico il cliente, prima di procedere all’acquisto dovrà indicare alla banca qual è l’imbarcazione da comprare a rate. L’istituto di credito invierà quindi un perito a controllare l’imbarcazione, proprio come se fosse una casa. Il perito valuterà poi qual è il valore dell’imbarcazione e da tale parametro verrà deciso quale sarà la somma massima che il cliente potrà richiedere con il mutuo.

Per poter richiedere un prestito nautico è necessario presentare delle garanzie. Queste potranno essere di natura reddituale, cioè garanzie dove si presenta il proprio reddito come la busta paga, il modello unico o il cedolino della pensione. In via alternativa, per coloro che non dispongono di un reddito dimostrabile o hanno già impegnato le proprie garanzie reddituali in un altro finanziamento, vi è la possibilità di richiedere il mutuo nautico con garante o, altra alternativa, si potrà offrire l’ipoteca sulla propria abitazione.

Per il resto il finanziamento nautico funziona come un normalissimo prestito personale. Si potrà scegliere la soluzione a tasso fisso o quella a tasso variabile. Le rate da pagare si decideranno in sede contrattuale con la possibilità, per alcuni istituti di credito, di scegliere l’importo da pagare o il numero di rate in cui frazionare i pagamenti.




Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per garantirvi una esperienza di utilizzo ottimale. La prosecuzione nella navigazione (click, scroll, ...) comporta l'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi