Crediper Conto F.R.I.

Crediper Conto F.R.I. non è un vero prestito personale Crediper bensì una linea di fido delle Banche di Credito Cooperativo che può essere utilizzata fino a 3.000€ per realizzare progetti o semplicemente per effettuare le spese che una famiglia si trova a sostenere ogni mese con maggiore serenità.

crediper-conto-f-r-i

Come funziona il Fido a Ricarica Istantanea Crediper Conto F.R.I.

Il piano di Fido si chiama Crediper Conto F.R.I. dove la sigla FRI sta per Fido a Ricarica Istantanea. Il cliente avrà a sua disposizione una linea di fido fino a 3.000€. Il cliente potrà gestire tale importo a proprio piacimento, potrà usarne solo una parte, rimborsarla e riutilizzarla nuovamente.

Gli interessi verranno calcolati solo sulla parte del credito che viene realmente utilizzata dal cliente. Se il cliente ha un plafond i 3.000€ e ne utilizza 1.000, gli interessi che dovrà pagare saranno calcolati solo sulla quota del fido utilizzata e quindi solo sui 1.000€.

Per tutta la durata del finanziamento il tasso d’interesse TAN resterà invariato. In questo modo il cliente avrà un importo fisso mensile da pagare ogni mese e quindi potrà prevedere il proprio piano di spesa o il proprio bilancio famigliare con largo anticipo, mese dopo mese.

Crediper Conto F.R.I. permette quindi ai clienti di avere una somma di denaro sempre a propria disposizione. Una volta che il fido viene approvato, il denaro potrà essere richiesto in qualsiasi momento, sia telefonicamente chiamando un numero verde dedicato a questo piano finanziario sia recandosi di persona presso la propria filiale di Banca di Credito Cooperativo. La somma richiesta viene accreditata immediatamente sul conto corrente del cliente tramite un bonifico bancario.



Ogni volta che la rata mensile verrà pagata il plafond si ricaricherà dando al cliente la possibilità di riutilizzare quel credito in un secondo momento.

Al termine di ogni anno ed ad ogni nuovo utilizzo il cliente riceverà un estratto conto che, in maniera molto chiara, permetterà di capire qual è la corrente situazione contabile.

 

Esempio Fido Crediper Conto F.R.I.

Facciamo un esempio per capire al meglio come funziona il piano di fido ricaricabile di Crediper.

Il cliente ha un conto corrente e decide di attivare un fido ricaricabile di 3.000€. Il cliente decide di utilizzare 2.000€ del suo plafond. Da quel momento in poi a disposizione del cliente vi saranno ancora 1.000€ da poter richiedere all’occorrenza. Nel frattempo matureranno gli interessi solo sulla quota di denaro utilizzata e cioè sui 2.000€. Ogni mese il cliente rimborserà una parte del plafond (capitale più interessi più spese di gestione varie). Ammettiamo che il cliente pagherà una rata di 220€ al mese di cui 200€ di capitale e 20€ tra spese ed interessi. Dopo tre mesi il cliente avrà rimborsato 660€ di cui 600€ di capitale e 60 tra spese ed interessi. I 600€ rimborsati andranno a ricostituire una parte del proprio plafond che da 1.000€ diventeranno 1.600€ (1.000 presenti sul conto + 600 rimborsati in tre mesi). Il nuovo plafond sarà quindi di 1.600€ e tale somma potrà essere richiesta dal cliente in qualsiasi momento. Il mese successivo sarà di 1.800€, quello seguente di 2.000€ e così via. Proprio per questo motivo il fido Crediper Conto F.R.I. viene detto ricaricabile, in quanto con i vari pagamenti delle rate mensile l’importo a disposizione, che ricordiamo essere sempre richiedibile, va a ricaricarsi.

Salva




Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per garantirvi una esperienza di utilizzo ottimale. La prosecuzione nella navigazione (click, scroll, ...) comporta l'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi