Cessione del Quinto Unicredit

La cessione del quinto Unicredit è un finanziamento che può essere richiesto anche dai cattivi pagatori e dai protestati.

Cessione-del-Quinto-Unicredit

Si tratta di una linea di credito richiedibile esclusivamente dai pensionati (Prestito Pensione Quinto Più) e dai dipendenti statali amministrati dal Mef (Prestito Cessione Quinto MEF). Tutti gli altri soggetti non appartenenti a queste due categorie di persone non possono usufruire della cessione del quinto Unicredit e pertanto se necessitano di un finanziamento e vogliono appoggiarsi al gruppo bancario di Unicredit dovranno scegliere un’altra offerta commerciale tra le tante presenti riguardanti i prestiti personali. Oltre alla cessione del quinto la banca Unicredit è in grado di offrire ai propri clienti dei finanziamenti per i piccoli importi, dei prestiti personali per le esigenze di tutti i giorni, il consolidamento debiti per chi ha diversi finanziamenti in corso ed ha deciso di pagare una sola rata, di prestiti personali per la casa, di finanziamenti per grandi progetti ed addirittura il credito su pegno.

Ma torniamo alla cessione del quinto della pensione Unicredit, chiamata come Prestito Pensione Quinto Più. Può essere richiesta da tutti i pensionati la cui pensione viene amministrata dall’Inps. E’ possibile richiedere un importo massimo di 69.000€ ed i tempi di rimborso possono arrivare fino a 120 mesi. Il pensionato non dovrà preoccuparsi di pagare i bollettini postali e tanto meno dovrà avere un conto corrente per gli addebiti della rata mensile. L’importo da pagare ogni mese sarà infatti detratto dal cedolino della pensione e quindi chi si occuperà dei pagamenti sarà l’Inps. Il nome cessione del quinto deriva dal fatto che, per Legge, non è possibile pagare mensilmente un importo che sia superiore ad un quinto di quello che ogni mese il pensionato percepisce.



La cessione del quinto Unicredit per i dipendenti statali prende il nome di Prestito Cessione del Quinto MEF. Si tratta di una linea di credito dedicata in via esclusiva ai dipendenti statali che sono amministrati dal Mef (Ministero Economia e Finanza). Il meccanismo è lo stesso del finanziamento per i pensionati quindi sarà sempre il datore di lavoro ad occuparsi del pagamento della rata mensile ed il lavoratore dipendente vedrà ogni mese l’importo della rata decurtato dalla propria busta paga. L’importo massimo che può essere richiesto è di 69.000€ e la somma ottenuta dovrà essere rimborsata entro un massimo di dieci anni. Il tasso di interesse è fisso per tutta la durata del finanziamento. Anche qui l’importo della rata da pagare non potrà mai essere superiore ad un quinto di quello che il lavoratore dipendente percepisce nella sua busta paga.

Sia che il richiedente sia un pensionato e sia che chi necessita del finanziamento sia un dipendente statale amministrato dal Mef per richiedere questo prestito Unicredit non sarà necessario essere in possesso di ulteriori garanzie. La propria busta paga o il cedolino della pensione saranno sufficienti a garantire la propria posizione economica e finanziaria. Il denaro ottenuto potrà essere utilizzato dal cliente senza alcun tipo di giustificazione di spesa e pertanto potrà essere usato nella maniera che preferisce.

La cessione del quinto Unicredit va sempre accompagnata da una polizza assicurativa a tutela del credito. I costi di tale polizza saranno completamente a carico della banca in quanto, in caso di eventi gravi come decesso o perdita del lavoro del cliente, ne sarà unica beneficiaria.

Salva

Salva




Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per garantirvi una esperienza di utilizzo ottimale. La prosecuzione nella navigazione (click, scroll, ...) comporta l'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi