Cessione del Quinto Dipendenti Privati

Uno dei finanziamenti più facili da ottenere è la cessione del quinto. Oggi parleremo della cessione del quinto dipendenti privati, cioè di un prestito personale che può essere richiesto da tutti i lavoratori dipendenti che lavorano presso una ditta non pubblica ma privata.

Essere dipendente privato significa appartenere a quella categoria di lavoratori dipendenti che ha un regolare contratto di lavoro con un’azienda privata. La cessione del quinto dello stipendio quindi non viene concessa solo ai dipendenti pubblici, ma anche ai dipendenti privati.

Cessione-del-Quinto-Dipendenti-Privati

Si tratta di un finanziamento diverso dal classico prestito personale. Il pagamento delle rate avviene infatti in maniera ben diversa. Di norma sappiamo che la rata mensile viene pagata tramite il pagamento dei bollettini postali o tramite un addebito sul conto corrente del cliente.

Con la cessione del quinto dello stipendio invece tale addebito viene fatto direttamente sulla busta paga del cliente. Colui che usufruisce del prestito personale quindi avrà ogni mese una decurtazione sulla propria busta paga di un importo pari a quello della rata da pagare. Possiamo quindi definire che a pagare le rate non sarà direttamente il cliente ma il suo datore di lavoro.



Grazie alla cessione del quinto dipendenti privati è possibile ottenere una linea di credito anche se il richiedente è un cattivo pagatore o un protestato. Possono quindi accedere al finanziamento anche coloro che sono stati registrati nel database del Crif. Questo è possibile proprio grazie al fatto che i casi di insolvenza nella cessione del quinto possono avvenire solo in caso di perdita di impiego da parte del cliente che a quel punto potrebbe non essere più in grado di pagare quanto dovuto.

 

Assicurazione Obbligatoria

E’ proprio per questo altro motivo, per obbligo di legge, quando si fa richiesta di una cessione del quinto dello stipendio si dovrà stipulare un contratto assicurativo di tipo rischio vita e rischio impiego. Stipulando tale polizza assicurativa la società finanziaria andrà a tutelarsi nel caso in cui il cliente dovesse decedere o dovesse perdere il proprio lavoro. Dato che il beneficiario di tale polizza è la società di credito, l’importo da pagare per il premio della polizza spetta, salvo casi particolari, all’istituto di credito.

L’importo massimo della rata da pagare

Il nome cessione del quinto non è un caso. Sta ad indicare che dalla busta paga sarà possibile cedere al massimo un quinto di quanto percepito, al netto di ogni tassa. L’importo massimo che il cliente potrà pagare ogni mese non dovrà mai superare quindi un quinto del suo stipendio netto.

 

Documenti necessari

Per ottenere una cessione del quinto per dipendenti privati è necessario che il cliente sia in possesso della carta d’identità con validità in corso, del codice fiscale e delle ultime buste paga. Non saranno necessari ulteriori documenti ne altre forme di garanzia. In questo tipo di prestito personale non sarà nemmeno necessario ricorrere all’aiuto di un garante.




Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per garantirvi una esperienza di utilizzo ottimale. La prosecuzione nella navigazione (click, scroll, ...) comporta l'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi